menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La presidente del Consorzio Asi Raffaella Pignetti

La presidente del Consorzio Asi Raffaella Pignetti

Bufera al Consorzio Asi: atti negati, diffida alla presidente per rinviare l’assemblea

Masi: “Non mi hanno rilasciato copia delle delibere”. Pignetti: "I curricula degli aspiranti revisori dei conti non possono essere inviati per motivi di privacy"

Scoppia la bufera al Consorzio Asi Caserta alla vigilia dell’assemblea: il membro del consiglio generale Stefano Masi ha infatti inviato una diffida alla presidente Raffaella Pignetti chiedendo l’annullamento della convocazione della riunione di venerdì in quanto non gli è stata consegnata copia delle delibere e la relativa documentazione.

“In qualità di componente dell'assemblea - ha affermato Stefano Masi - ho inviato una diffida e un'istanza di annullamento della convocazione del Consiglio Generale”.

Stando a quanto ricostruito, Masi, dopo aver visionato le delibere negli uffici del Consorzio Asi, avrebbe chiesto una copia delle stesse per poterle studiare, ma gli è arrivato un netto rifiuti da parte del direttore generale del Consorzio Santonastaso che ha negato la possibilità di inviare i documenti in quanto “sono da ritenersi di connotazione riservata e non ostensibile a terzi” per “motivi di sicurezza e di tutela delle informazioni contenute nella documentazione”.

E’ arrivata a stretto giro la risposta della presidente Pignetti: “Masi ha avuto modo di visionare tutte le delibere che dovranno essere approvate, così come previsto per tutti i delegati. Poi ha chiesto di visionare tutti i curricula che erano arrivati quando ancora non era chiuso il termine ultimo per la presentazione delle domande. Inoltre, non è possibile inviare i curricula per questioni legate alle privacy e quindi gli stessi restano nella disponibilità degli uffici. Se il delegato Masi si fosse fatto vedere negli uffici del Consorzio nei mesi successivi alla sua nomina, avrebbe evitato di creare questa polemica. In realtà credo che ci sia un’attenzione verso l’elezione dei revisori dei conti che, come sempre, saranno scelti sulla base delle regole democratiche. Chi avrà la maggioranza, li sceglierà, come è sempre accaduto. Gli uffici ed anche la sottoscritta abbiamo rispettato tutte le regole previste, per questo la riunione del consiglio generale si terrà così come da convocazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento