rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Castel Volturno

Il Comune chiude l'ufficio anagrafe, Diana: "Negato un diritto fondamentale"

Il consigliere di opposizione contro il sindaco: "Non rimarrà più nessuno su questo territorio"

“Continua la discriminazione da parte di questa amministrazione tra cittadini di serie A e cittadini di serie B”. Reagisce a muso duro il consigliere comunale di opposizione Cesare Diana alla chiusura da parte del Comune guidato dal sindaco Dimitri Russo dell’ufficio anagrafe di Pinetamare per le ferie arretrate dei dipendenti.

“Per quella parte di territorio viene negato un diritto fondamentale. Dopo l’amministrazione Russo Castel Volturno sarà completamente asfaltata, non rimarrà più nessuno su questo territorio”. Il consigliere di minoranza ricorda inoltre come, grazie al suo impegno e di alcuni amici imprenditori, l’attuale locale in cui è ubicato l’ufficio anagrafe venne donato a costo zero al Comune da parte del Demanio: “Il commissario Contarino lo completò per dare dignità ai cittadini di Pinetamare, Ischitella e Lago Patria”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune chiude l'ufficio anagrafe, Diana: "Negato un diritto fondamentale"

CasertaNews è in caricamento