menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I detenuti diventano infermieri di loro stessi in carcere

Protocollo d'intesa tra l'ordine di Malta e la casa circondariale di Carinola

Formare detenuti "caregivers" in modo che possano a loro volta prestare assistenza ad altre persone detenute in difficoltà. E' questo lo scopo del protocollo d'intesa che verrà firmato sabato 19 dicembre, alle 10, nella sede del Gran Priorato di Napoli e Sicilia del Sovrano Militare Ordine di Malta, dal professore Andrea Pisani Massamormile, vice cancelliere del Gran Priorato e delegato di Napoli, e Carlo Brunetti, direttore della casa di reclusione "G.B. Novelli" di Carinola.

Il progetto, denominato "Caregiver in carcere, avere cura di sé... dentro", sperimentale e innovativo, prevede che la Delegazione di Napoli dell'Ordine Di Malta indirizzi, gratuitamente, alla struttura penitenziaria di Carinola dei volontari, con professionalità adeguate allo scopo, per favorire l'empowerment della persona attraverso un percorso informativo-formativo di responsabilizzazione rispetto al proprio e dell'altrui stato di salute e stile di vita, favorendo la possibilità di prestare attività assistenziale a supporto di altre persone detenute in difficoltà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento