Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Edifici pubblici abbandonati e nel degrado. "Centro storico cade in rovina"

La rabbia e la denuncia della coalizione che sostiene Aveta

La coalizione politica “Alleanza per la città”, guidata da Raffaele Aveta, continua la sua opera di denuncia del degrado urbano. "Sempre più segnalazioni ci pervengono dai cittadini in merito a situazioni di totale abbandono, come quella dello stabile dell’ex Opera nazionale maternità ed infanzia in via Pasquale Fratta, di proprietà pubblica, da anni in uno stato di totale degrado. Da 4 anni, poi, non si procede nemmeno alla pulizia del giardino interno, ormai divenuto ricettacolo di ratti e insetti con erbe e alberi infestanti ormai arrivati a livello delle case circostanti".

"Nonostante le numerose segnalazioni dei residenti, tutto tace e il centro storico cade in rovina. Come nel caso della sede dell’ex palazzo Omni, tanti sono gli edifici pubblici che necessitano di urgenti interventi di ristrutturazione e funzionalizzazione, a partire da Palazzo Cappabianca all’ex Convento di San Francesco, dalla Caserma Pica all’ex Macello, dal Palazzo dove prima alloggiava il Commissariato (già Casa del Fascio) fino ad arrivare a Palazzo Teti-Maffuccini. Su queste ed altre proprietà pubbliche, nei 5 anni dell’amministrazione Mirra, non è stato effettuato alcun intervento".

“Serve un cambio di passo - ha dichiarato Raffaele Aveta - se vogliamo rilanciare la nostra città. Serve mandare a casa la vecchia politica, incapace di dare soluzione ai problemi cittadini in quanto sempre alla ricerca del voto clientelare e del compromesso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edifici pubblici abbandonati e nel degrado. "Centro storico cade in rovina"

CasertaNews è in caricamento