Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità Capodrise

Demolita la base di cemento per l'antenna Wind

Vittoria per il Comitato No Antenna 5G di via San Pietro sostenuto da FareAmbiente, dall'amministrazione comunale e assistito dall'avvocato Di Francesco

Avviati i lavori di demolizione della base della stazione radio base che la Wind Tre aveva iniziato a realizzare in via San Pietro a Capodrise per le comunicazioni con tecnologia 5G.

Una grande vittoria per il Comitato No Antenna 5G che da anni si è battuto per evitare la realizzazione di un impianto di tale portata a meno di cento metri dalle abitazioni. Ed è stato proprio questo il motivo della mobilitazione che però aveva visto, dopo l'iniziale sospensione dei lavori, il riconoscimento da parte del Tar della Campania e poi del Consiglio di Stato dell'effettiva facoltà da parte di Wind Tre di proseguire i lavori.

Gli attivisti, in collaborazione con l'associazione FareAmbiente e sostenuti dall'amministrazione comunale del sindaco Vincenzo Negro oltre che affiancati dall'avvocato Michele Di Francesco, non si sono però dati per vinti e hanno presentato ulteriori documenti per evidenziare una serie di problematiche connesse alla realizzazione dell'impianto. Tutte le componenti, insieme, hanno sempre creduto nella possibilità di fermare i lavori e hanno avuto ragione.

Alla fine è arrivata la decisione di demolire quanto finora realizzato, in particolare la base di cemento armato di ben 34 metri cubi (l'antenna non è mai entrata in funzione in questi anni) e i residenti della zona di via San Pietro hanno potuto finalmente tirare un sospiro di sollievo: nessuna antenna e quindi nessuna radiazione elettromagnetica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Demolita la base di cemento per l'antenna Wind
CasertaNews è in caricamento