"Degrado e sporcizia al parco, bambini costretti a giocare nella sabbia" | FOTO

La denuncia a CasertaNews di una mamma: "E' indecente la condizione del parco di via della Libertà"

La sabbia nella quale sono costretti a giocare i bambini

"Ho fatto lo sbaglio di portare mio figlio al parco vicino a via della Libertà a Lusciano. Non ci tornerò mai più. Degrado, sporcizia in ogni angolo e soprattutto bambini costretti a camminare nella sabbia". E' questa la denuncia che un genitore ha affidato a CasertaNews circa le condizioni della piazzetta che praticamente si trova di fronte ad un importante bar della cittadina luscianese. 

Il parco fino a qualche settimana fa era recintato e ovviamente non era permesso l'accesso ai bambini, oggi invece quel 'nastro' è stato praticamente distrutto e non si capisce in realtà se è possibile o meno accedere all'area. In pratica la zona non è transennata e può accedere chiunque "come sono entrata pure io con mio figlio dopo essermi fermata al bar. Il bambino ovviamente non vedeva l'ora di andare sulle giostrine ma è stato veramente indecente. C'era sabbia dappertutto, ad un certo punto vedevo bambini completamente pieni di terra. Senza dimenticare poi i cestini per i rifiuti, impossibile trovare un minimo di spazio dove gettare anche una semplice carta. Pieni fino all'orlo e con sporcizia veramente dappertutto. Assurdo che dall'amministrazione comunale nessuno faccia nulla. Risultato? Sono tornata a casa con le scarpe che devono essere gettate e con gli abiti da lavare assolutamente perché pregni di terra". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento