rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità Casapesenna

Stangata sotto l'albero di Natale: da pagare 60mila euro di debiti

L'Ente dovrà liquidare i 4 creditori che hanno vinto in tribunale. Si è insediato il commissario ad acta

Il Comune è stato prima condannato in tribunale, poi nonostante la condanna non ha pagato il creditore e quindi il Prefetto è stato costretto a nominare un commissario ad acta che prendesse le ‘redini’ delle casse dell’Ente per far pagare i debiti. Andiamo per ordine. Il tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha condannato l’Ente al pagamento di 47450 euro in favore dei signori Giulio e Pasquale Fazio. Che poi sono diventati quasi 51mila euro compresi di interessi, e quindi vista l’inadempienza del Comune si è dovuto insediare il commissario ad acta, Biagio del Prete, Capo di Gabinetto dell’Uffiico territoriale del Governo di Caserta, per riconoscere questo debito fuori bilancio (con relativa liquidazione). Poi ci sono da liquidare anche 4700 euro all’avvocato Pasqualino De Lucia (per un altro giudizio inadempiente, cioè mai pagato dal Comune) e poi altri 833 euro derivanti dalla sentenza del tribunale di Santa Maria Capua Vetere a favore del Tesoro dello Stato quale ritenuta d’acconto. E non finisce qui perché c’è anche la liquidazione di 4500 euro all’avvocto Francesco Ungaro. Complessivamente quindi il Comune è stato costretto a versare 60mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stangata sotto l'albero di Natale: da pagare 60mila euro di debiti

CasertaNews è in caricamento