Ambito sociale, il Comune rateizza il debito di oltre 400mila euro

Il sindaco di Lusciano (Ente capofila dell'Ambito C7), Nicola Esposito soddisfatto del provvedimento del commissario Andrea Cantadori

Il Comune di Trentola Ducenta

“Esprimo grande soddisfazione per la deliberazione del commissario straordinario del Comune di Trentola Ducenta Andrea Cantadori sull'approvazione della scrittura transattiva e di ricognizione del debito del Comune di Trentola Ducenta per omesso versamento delle quote di contribuzione al Fondo unico d'Ambito. Un ringraziamento sentito ai commissari per aver predisposto, con l'assistenza del segretario generale Gelsomina Terracciano, il pagamento del debito pregresso, con l'auspicio che anche quei pochi altri Comuni dell'Ambito, che sono ancora debitori, possano seguire l'esempio”. Così Nicola Esposito, sindaco del Comune capofila di Lusciano e presidente del coordinamento istituzionale dell'Ambito C7, commenta il provvedimento di Trentola Ducenta.

L'Ambito C07 è composto dai Comuni di Lusciano (capofila), Casal di Principe, San Cipriano d'Aversa, Villa di Briano, Trentola Ducenta, Casapesenna, Frignano, Villa Literno, San Marcellino e Parete. Con l'accordo di programma dell'Ambito territoriale C7 e la relativa convenzione “per l'esercizio delle funzioni associate in materia socio-assistenziale e socio-sanitaria”, sottoscritti tra i Comuni facenti parte dell'Ambito C7 in data 8 maggio 2013 e successivamente rinnovata in data 13 dicembre 2016, infatti, è stata stabilita la quota di compartecipazione degli Enti per l'attivazione dei servizi sociali.

Il Comune di Lusciano, nella sua veste di Comune capofila del predetto Ambito (costituito per l'erogazione di servizi socio-sanitari in favore dei cittadini dei distretti sanitari ricadenti nel citato ambito), pur stante inadempimento di alcuni Comuni facenti parte dell'Ambito nel versamento delle quote di contribuzione al Fondo Unico Ambito, ha provveduto, al fine di evitare il blocco dei relativi servizi socio sanitari, all'anticipazione delle somme in favore dei soggetti erogatori dei servizi stessi.

Il Comune di Trentola Ducenta, all'esito dei controlli effettuati, riconoscendo la situazione debitoria sussistente in suo capo, ha chiesto al Comune di Lusciano di poter estinguere ratealmente tale situazione debitoria; quest'ultimo, al fine di recuperare nel più breve tempo possibile le somme a lui dovute, evitando le lungaggini di eventuali azioni giudiziarie ed anche al fine di non aggravare il bilancio del Comune di Trentola Ducenta, si e' dichiarato disponibile a concedere il chiesto rateizzo e definire quindi transattivamente la controversia.

“Il responsabile del settore competente per materia del Comune di Trentola Ducenta, ha accertato la fondatezza della pretesa creditoria avanzata, essendo state effettivamente rese e come tali ricevute dal Comune le prestazioni ed i servizi da parte dell' Ambito C7. Questo ha fatto comprendere ai commissari la gravità della situazione debitoria, fino ad oggi portata avanti dalle precedenti amministrazioni. Un atto dei commissari di grande correttezza e legalità. Con Trentola Ducenta salgono a cinque i Comuni, su dieci, che hanno adempiuto a quanto previsto dall'accordo di programma. L'augurio è che anche con gli altri cinque si possa giungere quanto prima ad una scrittura transattiva e di ricognizione del debito”, spiega Ernesto Di Mattia, coordinatore dell'Ambito C7.

Con la sottoscrizione della scrittura transattiva approvanda, il Comune di Trentola Ducenta, all'esito dei conteggi effettuati, certificati dal responsabile dell'Ufficio all'uopo deputato ed approvati sotto forma di “riconoscimento del debito” da parte del commissario straordinario, in sostituzione della giunta comunale, ha riconosciuto di essere debitore del Comune di Lusciano, per tutte le somme a quest'ultimo dovute fino al 31 dicembre 2018, della somma complessiva omnicomprensiva di 404.295,72 euro, comprensiva di “quote di versamento” non corrisposte (periodo dal 2010 fino al 31 dicembre 2018) ed interessi ad oggi maturati; impegnandosi al pagamento della detta somma in numero 40 rate cadauna di 10.107,40 euro con scadenze mensili consecutive a decorrere dal primo giugno 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Insieme al sindaco Esposito e al coordinatore Di Mattia è importante ringraziare tutti i sindaci e i commissari dell'Ambito C7 per la collaborazione, la sinergia e il fare rete. Il lavoro di squadra per il bene della collettività ci ha permesso di essere compatti nelle decisioni importanti. Un ringraziamento agli uffici socio-assistenziali, che, in particolar modo durante questo periodo di emergenza sanitaria, hanno continuato a lavorare fattivamente. Il Comune di Lusciano ha provveduto al pagamento degli assegni di cura ma il pagamento delle quote di compartecipazione, da parte di tutti gli Enti, rappresenta un requisito fondamentale per far sì che l'Ambito C7 abbia la liquidità necessaria e continui ad aiutare le fasce più deboli”, conclude Maria Consiglia Conte, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Lusciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Francesco Martucci è il miglior pizzaiolo d'Italia: al secondo posto l'altro casertano Franco Pepe

  • De Luca a 'Porta a Porta' lancia l'ultimatum: "Penultima ordinanza prima di chiudere tutto"

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • Una casertana sbanca il programma di Gerry Scotti: vinti 55mila euro

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento