De Luca sogna una "Campania come l'Olanda" ma teme "minacce camorristiche agli amministratori"

Il presidente della Regione: "Permettere la trattativa privata per gli appalti fino a 150mila euro apre nuovi pericoli". E sul futuro: "Defiscalizzazione a tutte le società che investono qui"

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

Dal “miracolo Campania” all’attenzione sugli appalti fino a 150mila euro che potrebbero “esporre gli amministratori a pressioni dei camorristi”. Sono i due punti cardine dell’appuntamento settimanale del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

“I mesi che abbiano davanti saranno mesi di grande interesse e ripresa - ha spiegato - Stiamo creando le condizioni per avere un boom economico della Campania. Io ho grande fiducia. Stiamo completando ed arricchendo il piano socio-economico della Campania. Tra qualche giorno pubblicheremo sul sito della Regione tutte le misure prese da tutte le Regioni d’Italia: quello che ha fatto la Campania non è stato fatto neanche lontanamente da nessun’altra regione. Siamo ad oltre un miliardo di euro di investimenti che ci ha permesso di reggere durante la pandemia. Inoltre abbiamo deciso che le imprese che fanno investimenti da 300mila a 3 milioni di euro avranno il 35% a fondo perduto dalla Regione”.

De Luca vuole creare una Campania “sul modello olandese: “Dobbiamo lavorare ad una misura di carattere fiscale generale per la Campania. Noi lavoreremo per una defiscalizzazione totale dei nuovi investimenti sul modello Olanda, per la detassazione di tutti gli utili di impresa per 10 anni. Basta creare lavoro e consumo, poi arricchitevi” è il messaggio del governatore. Che però lancia l’allarme per quella che è la modifica decisa dal governo Conte sul fronte sbruocratizzazione, con la possibilità di effettuare a trattativa privata lavori fino a 150mila euro.

“Così esponiamo gli amministratori alle minacce di camorristi. Io penso che basti fare una “White list” controllate dall’Autorità Nazionale Anti Corruzione ed permettere di attingere a quelle imprese, facendo sempre rotazione. Si può semplificare, tutelando però gli amministratori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento