rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità Pietramelara

Paese sott’acqua per il maltempo. Chiesti risarcimenti per i danni

Il Comune avvia la procedura per la calamità naturale

Un paese sott’acqua a causa del maltempo, con danni per migliaia di euro. Questo ha spinto il sindaco di Pietramelara Pasquale Di Fruscio ad avviare, insieme alla sua amministrazione comunale, l’iter per la dichiarazione di calamità naturale per gli “eventi meteorici eccezionali” che hanno colpito il territorio dal 7 al 9 dicembre al fine di chiedere ed ottenere i fondi necessari a ristorare coloro che hanno subito danni.

 Nelle more delle necessarie deliberazioni delle autorità Regionali, attraverso il Comune, è possibile formulare richiesta alla Regione Campania, per richiedere il risarcimento dei danni che siano diretta conseguenza delle condizioni atmosferiche eccezionalmente avverse che hanno interessato il territorio comunale nei giorni indicati.

Alllo scopo di consentire la successiva trasmissione delle domande, in tempi utili, dal Comune alla Regione, l’amministrazione comunale ha chiesto di consegnare al protocollo del Comune la documentazione completa entro e non oltre il giorno  22 dicembre 2021, fatti salvi i rilievi che la Polizia municipale già sta eseguendo presso le abitazioni che hanno subito allagamenti e in tutti gli altri luoghi interessati dai danni.

La richiesta è necessaria ai fini del ristoro ed è propedeutica all’accesso ai benefici che eventualmente saranno previsti, ma, spiegano dal Comune, “non dà diritto né fornisce garanzia di erogazione di contributi, che sono subordinati al riconoscimento dello stato di calamità naturale e all’effettivo stanziamento di appositi fondi statali o regionali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paese sott’acqua per il maltempo. Chiesti risarcimenti per i danni

CasertaNews è in caricamento