Cambiamenti climatici, l'agricoltura subisce ancora

I violenti temporali alternati al caldo tropicale non aiutano il settore

I violenti temporali di queste ore che tanti danni hanno causato nel pescarese, non si possono classificare come fenomeni isolati. Secondo gli esperti, infatti, i cambiamenti climatici porteranno a rendere sempre più ordinarie grandinate violente come quella di ieri che si alterneranno a caldo torrido. Addirittura, questo, potrebbe essere il leitmotiv di tutta l’estate con l’alternanza tra violenti temporali e giornate con clima quasi equatoriale. 

La Regione Campania e la provincia di Caserta, chiaramente, non sono escluse da una situazione del genere. A preoccupare è, soprattutto, l’agricoltura, che puntava su una stagione estiva diversa per risollevarsi dopo un inverno che, certamente, non ha favorito le colture del nostro territorio. I cambiamenti climatici, manco a dirlo, hanno determinato fenomeni che hanno danneggiato la produzione e compromesso le coltivazioni a causa dell’eccessivo freddo e delle piogge che non sono, meglio, non sarebbero, abituali per queste latitudini. 

In effetti è dal gennaio del 2018 che l’agricoltura della provincia di Caserta subisce danni a causa del clima. La violenta grandinata che si è abbattuta sull’agro aversano in quel periodo, ha distrutto le serre delle fragole nel paretano, causando enormi perdite ad un comparto altrimenti florido. Cosa c’è nell’immediato futuro? Certamente nulla di buono vista l’incertezza climatica alla quale questo territorio non è preparato…

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Pizzo e droga, 49 indagati. Ci sono un poliziotto ed Ivanhoe Schiavone

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

Torna su
CasertaNews è in caricamento