Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Voragine e buche, il Comune decide di pagare i danni

Il dirigente autorizza 7 transazioni per evitare condanne peggiori

La voragine aperta in piazza San Pietro

Ci sono i danni riportati dal proprietario della Mercedes caduta nella voragine di piazza San Pietro dell’agosto 2018 fino a quelli riportati dalle automobili finite nelle buche (presenti nel manto stradale di corso Aldo Moro, via degli Artisti e via Giovanni Paolo I) nelle determine firmate dalla dirigente Mariaemilia Lista che ha autorizzato le transazioni con 7 persone che avevano intentato causa al Comune di Santa Maria Capua Vetere.

In totale poco meno di diecimila euro che saranno liquidati subito dagli uffici per evitare conseguenze peggiori in caso di soccombenza davanti al giudice.

Tra le cause trassate c’è anche quella dell’automobile rimasta incastrata nella voragine che si è aperta nel 2018 in piazza San Pietro, mentre le altre riguardano i danni riportate da persone cadute nelle buche o dalla rottura dei pneumatici in strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voragine e buche, il Comune decide di pagare i danni

CasertaNews è in caricamento