Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

I cuochi campani sul tetto d'Italia per il secondo anno consecutivo

La delegazione della Campania vince la Coppa delle Regioni

Il team dell’Unione Regionale Cuochi della Campania

La Campania prima come regione e Napoli al terzo posto come provincia; è questo lo straordinario risultato conseguito dai cuochi campani nella Coppa delle Regioni e nella Coppa delle Associazioni che la Federazione Italiana Cuochi organizza ogni anno. Il premio è stato conferito a Roma durante l’Assemblea Nazionale dei delegati della FIC.

Per l’Unione Regionale Cuochi della Campania è la seconda vittoria di fila, segno che l’ottimo lavoro svolto dal team delle otto associazioni campane è stato come sempre produttivo al massimo e questo a vantaggio non solo dei cuochi iscritti FIC ma dell’intera categoria. “Siamo felici ed orgogliosi di aver vinto nuovamente la Coppa – spiega raggiante il presidente dei cuochi campani, Luigi Vitiello – e questa è la dimostrazione che quando si lavora uniti nessun traguardo è precluso alla nostra Regione. E’ un riconoscimento non solo al nostro lavoro ma alla caparbietà dimostrata dai tutti noi durante un momento difficile come quello che ci stiamo mettendo alle spalle. Ringrazio di cuore tutti gli associati campani ben rappresentati dai presidenti delle otto associazioni che compongono l’Unione Regionale Cuochi della Campania ovvero, Luigi Vitiello (Avellino), Rocco Festa (Benevento), Giuseppe Raimondo (Caserta), Giuseppe Sorrentino (Napoli), Luigi Di Ruocco (Salerno), Salvatore Severi (Penisola Sorrentina), Antonio Cascone (Stabiese Equana e Monti Lattari) e Arnaldo Renatti (Torre del Greco, area Vesuviana, Nolana e Strianese)”.

Altrettanto soddisfatto si dice il segretario regionale Pietro Roberto Montone: “In questi anni abbiamo messo a punto una serie di azioni di buone prassi che non hanno tardato a dare soddisfazione a tutti noi. In cima ci sono gli associati a cui, anche durante questa pandemia, abbiamo cercato di non far venire meno la vicinanza. Insieme alla Federazione abbiamo implementato una serie di corsi di aggiornamento a distanza e varato incontri sulle iniziative da attuare per sensibilizzare le istituzioni sulle problematiche della categoria. Continueremo su questo percorso che è apprezzato non solo dai nostri associati ma anche da chi cammina al fianco dei cuochi campani”.

Altra chicca venuta da Roma è rappresentata dall’ottimo terzo posto conquistato dall’associazione provinciale cuochi di Napoli. Un sodalizio che nell’anno appena conclusosi ha operato con grande impegno al fianco dei propri associati organizzando decine di iniziative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cuochi campani sul tetto d'Italia per il secondo anno consecutivo

CasertaNews è in caricamento