menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli otto cuccioli consegnati al canile

Gli otto cuccioli consegnati al canile

“Trovati sotto il ponte della Variante”, finti ‘trovatelli’ scaricati al canile

Il caso denunciato dall'associazione 'Nati Liberi': "Aiutateci a trovare la madre dei cani"

Otto cuccioli, finti ‘trovatelli’, scaricati in canile come se fossero immondizia. La denuncia arriva dai volontari dell’associazione ‘Nati Liberi’ di Caserta, che lancia anche l’appello per ritrovare la mamma dei cuccioli ed evitare che possa partorire ancora cucciolate indesiderate.

Una vicenda resa ancora più assurda dalle giustificazioni rese per ‘scaricare’ i cani: “

“Il campione di turno ha scaricato questi 8 cuccioli in canile, fingendo, palesemente, di averli trovati sotto il ponte dell'uscita variante Tuoro - spiegano dall’associazione - Si vede benissimo che i cuccioli sono nati in casa: pulitissimi, cuscinetti immacolati, altamente socializzati con gli umani. Sorvolo su ciò che auguro a questa sottospecie di uomo; quello che mi interessa è che la povera madre di questi cuccioli non sforni più vite di cui l'individuo si libererà ancora una volta. Chiedo, dunque, a tutti, di far girare questa foto, affinchè qualcuno possa riconoscere i cuccioli e dirci dove si trova la madre, per poterla sterilizzare quanto prima. Lo ripeto per l'ennesima volta: non esistono randagi in natura, i randagi sono il frutto delle cucciolate casalinghe indesiderate, e degli imbecilli trogloditi che ancora non sanno cosa sia la sterilizzazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento