menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ponte crollato a Genova

Il ponte crollato a Genova

In provincia di Caserta 800 ponti da tenere sotto controllo

Dopo la tragedia di Genova si aprono nuove riflessioni. Già sei anni fa si ‘proposero’ verifiche, ma il blocco dei finanziamenti ha rallentato tutto

La tragedia di Genova, col crollo del ponte dell’autostrada che ha devastato la vita di decine di famiglie, ha aperto una nuova riflessione sulla situazione delle infrastrutture in tutto il paese. In provincia di Caserta sono ben 800 i ponti che superato l’altezza di 2 metri e che quindi dovrebbero essere monitorati costantemente. Anzi, già nel 2012, ben sei anni fa, l’allora giunta provinciale guidata da Domenico Zinzi approvò un piano di monitoraggio ed interventi per verificare la situazione. Lavori che però non sono stati completati per i problemi economici degli Enti locali, a cui hanno tagliato quasi tutti i finanziamenti possibili ed immaginabili. C’è poi un caso particolare, quello del ponte di Capua, per il quale da tempo si chiedono monitoraggi ed interventi vedendosi già ad occhio nudo delle crepe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento