Crolla parte dell'ex convento, detriti ancora in piazza. Diana: "Evitiamo nuovi pericoli"

La consigliera comunale protocolla un'interrogazione per conoscere lo stato della messa in sicurezza dell’area

La consigliera comunale Olga Diana

La consigliera comunale Olga Diana chiede all’amministrazione Golia di conoscere lo stato della messa in sicurezza dell’area in piazza Marconi interessata dal crollo, avvenuto il 17 dicembre, di parte dell’ex convento di San Girolamo; area ancora occupata dai detriti derivanti dal crollo stesso. La consigliera comunale di minoranza, dopo l’evento verificatosi ad Aversa quasi due mesi fa, ha protocollato, nei giorni scorsi, in vista del prossimo consiglio comunale utile, un’apposita interrogazione a risposta orale in cui si chiede di ragguagliare il civico consesso su tutti i passi fatti e quelli da fare per la sicurezza dell’area; con riferimento, in particolare, alla parte dell’edificio rimasta in piedi e di comunicare, altresì, la tempistica per la rimozione dei detriti ancora presenti nell’area transennata.

“L’interrogazione - dichiara Olga Diana- nasce dalla duplice esigenza di evitare nuovi pericoli per i cittadini e di conferire decoro ad una piazza che già era stata trascurata dalla politica locale, versando in una situazione di oggettivo degrado, degrado che la presenza dei detriti e dei calcinacci non può che aggravare. Piazza Marconi è una delle piazze principali di Aversa e merita un’attenzione diversa. Auspico che, all’indomani della rimozione materiale dei detriti derivanti dal crollo, l’amministrazione Golia proceda alla riqualificazione della piazza, assicurandone la pulizia e il decoro assenti da troppo tempo.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

Torna su
CasertaNews è in caricamento