Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità Marcianise

Il Comune corre ai ripari dopo il crollo del batacchio

Stanziati oltre 4500 euro per i lavori di ripristino del batacchio e dell'inferriata di protezione del campanile: il dirigente comunale procede con l'affidamento diretto

Il Comune di Marcianise corre ai ripari dopo il crollo del batacchio della campana della chiesa dell'Annunziata avvenuto lo scorso 26 dicembre tra lo stupore dei cittadini. L'Ente stanzia ben 4.636 euro per i lavori di ripristino del grosso pezzo di metallo crollato al suolo e dell'inferriata di protezione del campanile. E' quanto emerge da due determine firmate dal dirigente comunale Fiorenzo De Cicco che ha provveduto all'affidamento diretto degli interventi alle ditte VF Costruzioni Metalliche e Tecno Art.

L'impegno di spesa per l'esecuzione dei lavori si è reso necessario a seguito della relazione redatta dal Comando provinciale dei vigili del fuoco di Caserta dopo il crollo. Via San Giovanni Bosco, la strada che costeggia la chiesa dell'Annunziata, infatti, è attualmente transennata e, come sottolineato dai caschi rossi nella relazione, per poterla riaprire il Comune dovrà eliminare ogni possibile pericolo e rimettere in sesto l'inferriata di protezione del campanile danneggiata dal crollo. Il tutto per evitare il pericolo di caduta di altro materiale in strada e dunque tutelare "la pubblica e privata incolumità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune corre ai ripari dopo il crollo del batacchio

CasertaNews è in caricamento