rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità

La Croce Rossa porta i doni ai bambini a rischio

I volontari si sono presentati al Centro Diurno gestito dall'associazione "San Francesco d'Assisi ODV"

Ancora una volta la Croce Rossa Italiana-Comitato di Caserta scende in campo sul territorio per sostenere le persone più vulnerabili. E questa volta è toccato ai bambini in condizione di difficoltà e fragilità sociale ospiti dell'associazione di volontariato "San Francesco d’Assisi ODV", con sede in piazza Vanvitelli 10 a Caserta, di cui è responsabile Maddalena Russo.

Il tutto si è svolto venerdì 23 dicembre alle ore 18, in occasione della festa per gli auguri natalizi organizzata dall'associazione San Francesco e alla quale ha preso parte il presidente della CRI-Comitato di Caserta, Teresa Natale, accompagnata da un team di volontarie. L'arrivo delle Giubbe Rosse, coordinate direttamente dal presidente, è stato accolto con affetto ed entusiasmo dai 9 piccoli ospiti, di età fra i 3 e i 16 anni, della struttura articolata come Centro Diurno per bambini e ragazzi.

Molto apprezzati i giocattoli che il presidente ha donato ai bambini ai quali sono stati consegnati direttamente da Babbo Natale alla presenza anche dei loro familiari. E' seguito un buffet allestito dai volontari del Centro in un clima di festa e di grande tenerezza con dolce musica natalizia.

"Aver avuto la fortuna di incrociare gli sguardi e i volti sorridenti dei bambini ci fortifica sempre più nella convinzione di portare avanti, con rinnovato impegno, la nostra opera di volontariato, seguendo i principi di Croce Rossa. A fine servizio, tornando a casa, tutti noi ci siamo resi conto che abbiamo ricevuto un dono dai piccoli ospiti, che porteremo nelle nostre memorie - ha dichiarato il presidente Teresa Natale -. I bambini erano davvero sorpresi e questo sicuramente perché a causa della pandemia in questi ultimi anni hanno visto poche persone. Il nostro arrivo li ha resi davvero molto felici. Con me c’erano anche alcuni volontari che si sono molto emozionati perché i bimbi sono stati subito affettuosi con tutti".

Non è questa la prima collaborazione fra CRI-Comitato di Caserta e l'associazione di volontariato "San Francesco d’Assisi ODV": la sinergia fra le due organizzazioni è costante e finalizzata a fornire un aiuto concreto a supporto dell'infanzia e delle famiglie in difficoltà.

"Il nostro obiettivo - spiega Maddalena Russo - è accogliere i ragazzi che, per varie ragioni, sono a grave rischio sociale o di dispersione scolastica. Casa San Francesco è una vera casa dove i ragazzi, anche immigrati, studiano  e partecipano attivamente a vari laboratori, come quello  di arte, di chitarra, di teatro, di pattinaggio. I giovani ospiti lavorano tutti insieme in un contesto di affettuosa familiarità che deve tramutarsi nella base incedibile dell'inclusione sociale".

Il Centro è una Onlus:che non beneficia di finanziamenti pubblici nonostante spesso si interfacci con l'amministrazione comunale di Caserta (settore Politiche Sociali) che segnala i casi per i quali si richiede un intervento. Gli operatori sono volontari che, frequentemente, si autofinanziano per la gestione della Casa.

"Il nostro intervento sul territorio - conclude Teresa Natale - mira a sostenere azioni di concreto ascolto ai minori per favorirne l'inserimento sociale. Gli operatori CRI,  altamente formati, intendono dare un concreto supporto agli ospiti del Centro per consentire loro, attraverso la ricostruzione della rete sociale, di intraprendere  percorsi di crescita personale e professionale e per favorirne la piena autonomia della persona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Croce Rossa porta i doni ai bambini a rischio

CasertaNews è in caricamento