menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'imprenditore 40enne Carmine Esposito

L'imprenditore 40enne Carmine Esposito

“Il sistema a colori ha distrutto il turismo. Viaggiare è sicuro, ma servono date certe”

L'intervista di Casertanews a Carmine Esposito, titolare di una nota agenzia di viaggi e tour operator: crisi, incertezze e speranze di un settore bistrattato dal Governo

Ha 40 anni, di questi ben 15 spesi nel turismo settore outgoing (ovvero chi organizza le vacanze in Italia e nel mondo). E mai avrebbe pensato di trovarsi di fronte ad una delle sfide più difficili: quella di resistere con la sua azienda alla crisi generata dalla pandemia da coronavirus. Carmine Esposito, originario di Aversa, titolare della nota agenzia viaggi e tour operator "La Salida Viaggi" - con sede principale nella città normanna e filiali a San Nicola la Strada, Villa Literno, Sant'Arpino, Giugliano in Campania e Portici - è stato costretto, come tanti colleghi in tutta Italia, a subire le ripercussioni economiche dovute alle pesanti restrizioni anti-Covid varate dal Governo.

La crisi

Se c'è un settore, infatti, fortemente compromesso dalla pandemia, più di molti altri, questo è proprio il turismo. "Il nostro settore ha registrato un calo di fatturato che va dall'80 all'85% nel 2020 - spiega Carmine a Casertanews - Per fortuna, grazie ai contributi dello Stato, seppur minimi, e avendo io un'agenzia ben strutturata ed esigenze di vita da single, sono riuscito a resistere e a chiudere il bilancio in pareggio". A soffrire maggiormente è chi lavora in particolar modo per i viaggi a lungo raggio. "Da gennaio ad oggi abbiamo fatto solo due prenotazioni per viaggi importanti - aggiunge l'imprenditore - cosa che prima facevamo nel giro di pochi giorni. Quello che mi fa più arrabbiare è il fatto che da oltre un anno i viaggi extra Unione Europea sono bloccati. Noi lavoriamo tanto a lungo raggio, con prenotazioni per viaggi nel continente americano, asiatico e africano. Anche perchè il mercato in Italia è molto limitato: si va al mare essenzialmente nei mesi di luglio e agosto".

I furbetti

Ci sono poi i furbetti, quelli che con la scusa del lavoro (per molti solo uno stratagemma) hanno bypassato le agenzia di viaggio, prenotando su portali online viaggi talvolta anche oltreoceano e raggirando i controlli. "In tanti hanno preferito pagare di più con prenotazioni su portali online pur di partire - spiega Carmine - Dunque alla fine chi ha avuto la peggio siamo solo noi agenzie viaggi e tour operator".

Le incertezze

Da ottobre del 2020 è cominciato l'alternarsi 'schizofrenico' delle zone a colori, con misure drastiche soprattutto per bar, ristoranti, palestre e discoteche. "Il sistema a colori è un danno enorme per il turismo - sottolinea Carmine Esposito - e le chiusure dei locali hanno inevitabilmente fatto aumentare la sfiducia nei viaggi. Queste norme così dure, che ci sono solo in Italia, hanno instaurato terrore nelle persone. Bisognava riaprire tutto e gestire l'emergenza per fasce d'età". Ad oggi, inoltre, non si hanno ancora date certe per la ripartenza della stagione estiva. "Abbiamo bisogno di date ufficiali - tuona il 40enne aversano - Aspettare di settimana in settimana per decidere sulle riaperture lo sanno fare tutti, la politica diversamente dovrebbe prendersi la responsabilità di fare delle scelte. In questo modo non ci consentono di dare una prospettiva ai clienti e non fanno altro che favorire la fuga dei turisti in altre mete".

Green pass e isole Covid free

Intanto si lavora ad un Green pass europeo. Un certificato verde per consentire una più facile mobilità nei Paesi dell'Ue, che il 40enne aversano spera possa essere "esteso anche ai Paesi che non fanno parte dell'Unione Europea". Mentre sul progetto 'isole Covid free' annunciato dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, Carmine è categorico: "Può essere sicuramente un aiuto per il settore turistico, ma per quanto riguarda i vaccini bisogna dare la priorità agli over 60 che secondo le statistiche hanno più probabilità di morire col virus". Infine il messaggio di speranza per l'estate 2021: "Non bisogna avere paura di prenotare, viaggiare è sicuro", conclude Carmine Esposito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento