Attualità

Jabil, la crisi arriva al Senato: interrogazione a Di Maio

Il leghista Barbaro chiede l’intervento del Mise per scongiurare i licenziamenti

Il caso Jabil approda in Parlamento con un’interrogazione presentata martedì al Senato dal senatore della Lega Claudio Barbaro, eletto proprio nel casertano. Nel testo presentato al Ministro dello sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maio si chiedono aggiornamenti successivi al tavolo tecnico tenutosi presso il Mise lo scorso 27 giugno e rimasto senza pratica e successiva risoluzione.

Il 25 giugno Jabil Circuits Italia aveva annunciato il licenziamento per 350 addetti su 700 dello stabilimento di Marcianise, ultimo caposaldo in Italia della multinazionale dei circuiti americana che sta, via via, trasferendo la produzione verso la Cina.

L’importante numero dei licenziati è l’ennesimo esempio di emergenza lavorativa che viene a crearsi in Terra di Lavoro, emorragia per la quale il senatore Barbaro chiede “quali iniziative il Ministro in indirizzo intenda adottare per scongiurare i licenziamenti e, qualora dovessero comunque verificarsi, quali interventi intenda promuovere per il ricollocamento nel mercato del lavoro dei dipendenti licenziati”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jabil, la crisi arriva al Senato: interrogazione a Di Maio

CasertaNews è in caricamento