rotate-mobile
Attualità

La commissione trasparenza 'dimenticata', la Credentino sferza la maggioranza

"Se non dovessero portare in aula la delibera sarebbe un segnale negativo per la città"

“Mi fa piacere notare come il sindaco di Caserta abbia trovato il tempo di firmare i decreti per il nucleo di valutazione. Ora spero in una solerzia simile per discutere in consiglio comunale la delibera sulla commissione di controllo sui dirigenti”.

Utilizza l’ironia la consigliera comunale di Caserta nel Cuore Emilianna Credentino per sferzare i rappresentanti della maggioranza ed il presidente del Consiglio Michele De Florio a mettere all’ordine del giorno la delibera che prevede l’insediamento di “una commissione di esperti esterni, a costo zero per le casse dell’Ente, che possa monitorare il lavoro dei dirigenti comunali. Una delibera che gli stessi rappresentanti della maggioranza capeggiata dal sindaco Carlo Marino avevano avuto modo di apprezzare - sottolinea la consigliera Credentino - ma che ritenevano dovesse essere smussata in alcuni punti. Quando nella seduta del Consiglio in cui si sarebbe dovuta votare la delibera, ho acconsentito al rinvio, ho voluto dare una chance ai consiglieri di maggioranza, ma il loro atteggiamento fa pensare che ci sia davvero poca voglia di trasparenza in questo consiglio comunale. Resto convinta che questa commissione possa rappresentare un aiuto maggiore proprio per la maggioranza, ma se hanno un’altra idea la possono manifestare apertamente in consiglio comunale. Certo, in caso di bocciatura della delibera sull’istituzione della commissione, il messaggio che arriverebbe alla città sarebbe davvero negativo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La commissione trasparenza 'dimenticata', la Credentino sferza la maggioranza

CasertaNews è in caricamento