rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Attualità Trentola-Ducenta

Costretto a lasciare la casa per una voragine in strada

Il muro pericolante dovrà essere messo in sicurezza dal proprietario

Era il 3 giugno quando si aprì una voragine in via Madonna delle Grazie a Trentola Ducenta a causa presumibilmente di una perdita della rete fognaria. Fu chiesto l'immediato intervento dei vigili del fuoco che prima misero in sicurezza la zona e poi inibirono l’uso anche della Cappella presente in zona. Nei giorni seguenti la voragine fu ‘riempita’ con terra e con un po’ di brecciame. Ed oggi è ancora così senza nemmeno un briciolo di asfalto.

Quella voragine provocata probabilmente da qualche ‘errore’ nei lavori costa però a caro prezzo ad un anziano della zona, un 72enne che da un giorno all’altro è stato obbligato a lasciare ‘immediatamente’ la sua abitazione per motivi di sicurezza. Sulla sicurezza non si scherza ed è giustissimo così, solo che c’è un particolare: il muro pericolante dovrà essere messo in sicurezza dall’anziano. E i lavori dovranno essere realizzati ad opera d’arte. Quando invece quelli del Comune sono tutt’altro che perfetti (basterebbe vedere lo stato dei luoghi in questo momento). Dopo i lavori ci dovrà poi essere una perizia di un tecnico esperto che poi dovrà inviare la documentazione in Municipio. Quindi la morale è che bisogna essere fortunati anche nel non incorrere in errori di lavori comunali. Della serie ‘cornuti e mazziati’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costretto a lasciare la casa per una voragine in strada

CasertaNews è in caricamento