Costa allo Stir: "Il patto per la Terra dei Fuochi non ha funzionato"

Ispezione del Ministro dell'Ambiente all'impianto dopo il rogo. "Si individuerà il colpevole, ne sono certo, ma tutti devono assumersi le proprie responsabilità"

Il ministro Sergio Costa

"Il patto d'azione firmato a Caserta nel novembre del 2018 non ha funzionato. Lo dico con onestà intellettuale". Così il Ministro all'Ambiente Sergio Costa in visita ispettiva oggi allo Stir di Santa Maria Capua Vetere dopo l'incendio dell'altro giorno.

Sulle indagini il Ministro non si sbottona: "le attività della Procura e delle forze di polizia sono coperte da segreto investigativo. Lasciamoli lavorare". Ma di una cosa Costa si dice convinto: "si arriverà ad individuare il responsabile, qui c'è qualcosa di strano". "Ognuno deve fare il suo. I comuni non si devono chiamare fuori, la provincia deve dare delle risposte, perché qui (sullo Stir di Santa Maria Capua Vetere, ndr) la competenza è sua , e non ci sono santi, e con la regione stiamo negoziando per una serie di attività. Io però voglio dei vincoli precisi".

"Proprio questa mattina ho incontrato il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, e stiamo costruendo un percorso insieme. Da solo non posso risolvere una questione così grande anche perché ci sono competenze previste dalla legge che non sono del ministero dell'ambiente. Metto a disposizione telecamere, raccolta straordinaria, isola ecologica. Ai Comuni chiedo progetti speciali con le polizie municipali. E' il momento di ottenere le risposte. Io vengo qui non per vedere ma di ispezionare perché qualcuno deve assumersi la responsabilità. Io lo sto facendo, e adesso lo devono fare tutti", conclude Costa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento