"Ignoranza totale, sono zingari", bufera sul consigliere regionale

De Luca a colloquio con l'ambasciatore della Bulgaria ed il console arriva a Mondragone

Il consigliere regionale Zannini

Bufera sul consigliere regionale Giovanni Zannini per aver definito alcuni della comunità bulgara dei Palazzi Cirio di Mondragone "zingari". 

La dichiarazione di Zannini

Zannini, nel corso di una diretta Facebook, ha raccontato come "ieri mattina questi stranieri non si volevano farsi fare il prelievo perché credevano che poi il sangua sarebbe stato venduto. Lì c'è un'ignoranza totale, questi sono zingari ed è difficile farsi capire". Tanto basta a finire nel tritacarne. 

Il Pd: "Linguaggio razzista"

A lanciare il sasso è stato il segretario del Pd metropolitano di Napoli Marco Sarracino che dichiara: "Un linguaggio da condannare, che sicuramente non appartiene a una forza come il Partito democratico. Personalmente e politicamente non posso che prenderne le distanze". "Quelle parole spero siano frutto di un colpo di sole - aggiunge Marco Furfaro, responsabile e coordinatore del Forum Comunicazione del Pd - Perché sono oltre la destra e la sinistra: siamo al pregiudizio razziale, alla disumanità, al linguaggio sguaiato e violento che ogni giorno il mio partito e l'Italia migliore combatte. Zannini chieda scusa e rimedi in fretta, ne va della nobiltà della buona politica".

Console Bulgaria a Mondragone

Intanto, il console bulgaro a Roma Ermelina Peycheva si è recata a Mondragone per incontrare il sindaco Virgilio Pacifico, il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto e rappresentanti delle forze dell'ordine locali. Il Console si è recata anche all'ospedale Covid di Maddaloni. E l'ambasciatore bulgaro in Italia, Todor Stojanov, contatta il governatore De Luca. "L'ambasciatore ci ha ringraziato per i comportamenti di assoluta correttezza che hanno contraddistinto le fasi dell'emergenza, nelle quali c'è stato assoluto rispetto per le famiglie coinvolte nella zona rossa dei palazzi ex Cirio - ha detto De Luca - Abbiamo affrontato le problematiche di ordine pubblico e quelle relative alla necessita' che venga rispettata la quarantena a tutela della sicurezza di tutti. Ci incontreremo nei prossimi giorni - ha annunciato il presidente della Regione - e in piena collaborazione seguiremo l'evoluzione della situazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento