Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Vacanze e Covid, prime disdette per l’estero per chi non è vaccinato

Focolai e nuove restrizioni, ecco cosa sta accadendo. “Col Green Pass si può andare ovunque, meglio essere organizzati”

I focolai a Malta; i rientri dalla Spagna col virus; le nuove restrizioni di Mykonos. Le notizie degli ultimi giorni, che si aggiungono ai ragazzi in vacanza-studio a Dubai, confermano che, anche quest’anno, le vacanze saranno caratterizzate dalla pandemia Covid.

Un’altra stagione difficile per gli operatori e le agenzie di viaggio, alle prese già con le prime disdette, soprattutto di coloro che hanno deciso di non vaccinarsi. “La realtà è che oggi se si è in possesso del Green Pass si può viaggiare senza problemi” afferma Carmine Esposito, titolare de ‘La Salida Viaggi’ ad Aversa. “Bisogna essere vaccinati per poter sperare di godersi un’estate in tranquillità - aggiunge - soprattutto per chi vuole andare all’estero. I contagi sono in aumento anche in Italia e l’unica garanzia che possiamo avere è il vaccino”. Ed anche una 'comunicazione migliore'. “Pensi che fino al 31 luglio c’è il blocco dei viaggio extra europei, ma ad oggi le agenzie di viaggio non possono ancora prenotare biglietti perché non sappiamo ancora quale sarà la linea del governo” spiega Esposito.

Il quale conferma che qualche disdetta anche a lui è arrivata e che “si tratta per lo più di persone non vaccinate”, spigando come oggi, ancor di più, sia necessario partire in sicurezza: "Oggi più che mai credo che sia importanti affidarsi agli esperti del settore, che riescano a garantire anche una assistenza sanitaria in caso di contagio. C'è bisogno di massima organizzazione per potersi godere le vacanze quest'anno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanze e Covid, prime disdette per l’estero per chi non è vaccinato

CasertaNews è in caricamento