rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, Mariano scrive al sindaco: "Cancella le tasse comunali relative al 2020"

Il consigliere di Fratelli d'Italia invia una missiva a Carlo Marino: "Servono anche più tamponi per i cittadini"

Più tamponi ai cittadini e tasse comunali relative al 2020 totalmente da cancellare. E' questo quanto richiesto dal consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Stefano Mariano, il quale ha inviato una lettera aperta al sindaco di Caserta Carlo Marino, invitandolo a prendere i necessari provvedimenti per tutelare al massimo la cittadinanza in questo gravissimo stato di emergenza sanitaria ed economico-sociale.

"Dal punto di vista medico-sanitario, al fine di prevenire un'ondata di nuovi contagi da coronavirus, ritengo sarebbe opportuno, aumentare in modo esponenziale il numero dei tamponi da fare ai cittadini residenti nel comune di Caserta, in modo da verificare in tempo reale lo stato epidemiologico che versa in città - ha sottolineato il consigliere Mariano nella lettera inviata al primo cittadino - Logicamente compulsando tutto il personale medico, lavorando in perfetta sinergia. Questo sistema è stato adottato in molti Comuni in Italia tra cui Giugliano. Avvalendosi del personale medico hanno optato per una soluzione rapida ed efficace, il 'casello tampone'. Una procedura semplicissima da ottemperare sul paziente, senza farlo scendere dalla sua auto. Una soluzione che il Comune di Caserta in collaborazione con il Servizio Sanitario locale potrebbe facilmente attuare per il bene della comunità".

"Per ciò che concerne la tragica situazione economica casertana, tanto grave quanto la pandemia, è necessario porre un freno a questa situazione gravissima, mettendo in campo tutte le possibili azioni risolutive - ha aggiunto Stefano Mariano - Ergo, è necessaria l'esenzione delle tasse, le imposte ed i tributi comunali relativi all'anno 2020, per tutte le attività commerciali medio/piccole, gia agonizzanti. E' fondamentale inoltre la cancellazione degli affitti dei locali commerciali, di proprietà dell'Ente comunale. Il tutto almeno per i prossimi sei mesi, al fine di non strozzare ulteriormente l'economia già compromessa e di rilanciare al più presto le attività produttive. Sarebbe opportuno abolire in toto la burocrazia, per evitare ogni sorta di rallentamento per le procedure attue al sostegno ed al rilancio dell'attività economica". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Mariano scrive al sindaco: "Cancella le tasse comunali relative al 2020"

CasertaNews è in caricamento