rotate-mobile
Attualità Aversa

I 17 sindaci dell'agro aversano ringraziano l'Esercito per i tamponi

"Il lavoro enorme che stanno svolgendo i militari testimonia la presenza dello Stato al fianco dei cittadini"

"Il lavoro enorme che stanno svolgendo i militari dell'Esercito Italiano per fare tamponi nelle tende allestite ad Aversa testimonia la presenza dello Stato al fianco dei cittadini attraverso le forze armate. Professionalità, impegno, e cordialità sono le armi di questo esercito di pace che lavora sodo, tutti i giorni per alleviare le sofferenze della popolazione dell'agro aversano". Mentre incalza la querelle con l'Asl, i 17 sindaci dell'agro aversano (mancano quelli di Orta di Atella e Frignano perchè entrambi i Comuni sono commissariati) in una lettera di ringraziamento indirizzata ai militari dell'Esercito per il grande contributo che stanno dando alle popolazioni del territorio nella lotta contro la pandemia da coronavirus.

I sindaci sono davvero entusiasti di questo sforzo messo in campo dall'Esercito Italiano che ha dato in tal modo una risposta concreta alle loro richieste di aiuto. Nella sede dell'Asl di Caserta in via Santa Lucia ad Aversa, presso gli spazi enormi dell'ex ospedale psichiatrico nel complesso Santa Maria Maddalena, i militari hanno allestito i drive through ossia dei punti, gestiti direttamente dal personale medico e paramedico dell'Esercito Italiano in cui è possibile eseguire dalla propria auto i tamponi naso-oro-faringei per accertare o meno la presenza del Covid-19. L’Esercito, al pari delle altre forze armate, è stato chiamato a dare un aiuto al sistema sanitario nazionale nella creazione di strutture come questa. Diversi sono i drive-through-difesa in regione Campania, dove la popolazione civile viene convocata per fare lo screening e verificare l’eventuale positività al coronavirus.

"L’Esercito, come abbiamo chiesto noi sindaci, è stato chiamato a concorrere con le altre forze armate a fornire sicurezza in strada ed anche per dare un supporto logistico e sanitario con l’allestimento di centri dove effettuare i tamponi. Ringraziamo i militari che stanno operando ad Aversa, con spirito di abnegazione, coordinati in maniera magistrale da un ufficiale generale dell'Aeronautica militare per dare un aiuto concreto alle strutture Asi, con alto senso dello Stato e delle istituzioni. Noi sindaci restiamo in prima linea la fianco degli operatori dell'Asi e dell'Esercito, a servire lo stato nella lotta a questa terribile pandemia. Solo tutti insieme potremo uscire vittoriosi da questa terribile situazione. Grazie ragazzi", sottolineano nella lettera i sindaci Alfonso Golia (Aversa), Anacleto Colombiano (San Marcellino), Renato Natale (Casal di Principe), Vincenzo Caterino (San Cipriano d'Aversa), Nicola Esposito (Lusciano), Gino Pellegrino (Parete), Luigi Della Corte (Villa di Briano), Marcello De Rosa (Casapesenna), Giuseppe Dell'Aversana (Sant'Arpino), Michele Apicella (Trentola Ducenta), Enzo Guida (Cesa), Antonio Tatone (Casaluce), Nicola Affinito (Carinaro), Tommaso Barbato (Teverola), Vincenzo Santagata (Gricignano d'Aversa), Gianni Colella (Succivo) e il vice sindaco di Villa Literno Valerio Di Fraia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 17 sindaci dell'agro aversano ringraziano l'Esercito per i tamponi

CasertaNews è in caricamento