Il sindaco 'spegne' il Natale: i soldi delle luminarie per aiutare i malati Covid

Pellegrino: "Firmeremo convenzione per le ambulanze private. Non possiamo restare a guardare"

I soldi che erano stati stanziati per le luminarie natalizie saranno utilizzati per l’assistenza domiciliare ai pazienti Covid-19. E’ quanto ha annunciato il sindaco Gino Pellegrino per cercare di far fronte ai problemi dei cittadini malati che “non riescono ad avere le cure necessarie dal sistema sanitario pubblico” evidenziando i problemi che, ormai, da diversi giorni vengono segnalati: dalle mancate risposte al telefono ai ritardi delle ambulanze del 118, fino alla mancanza di ossigeno e l’assenza dei servizi domiciliare ai pazienti Covid-19.

“Lunedì faremo la variazione di bilancio ed in settimana sottoscriveremo una convenzione con una società di ambulanze private per garantire nei prossimi mesi una prima assistenza ai nostri concittadini - spiega il sindaco - Non competerebbe al Comune ma non possiamo restare a guardare. La salute, le cure agli ammalati, l’ossigeno alle persone che hanno problemi respiratori vengono prima delle luminarie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento