rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, 7 milioni per i figli delle famiglie campane

La misura di sostegno per i nuclei familiari che hanno difficoltà ad accudire i piccoli a casa

La giunta regionale della Campania ha deliberato all’unanimità misure straordinarie di sostegno alle famiglie residenti in Campania per l’accudimento dei figli al di sotto dei 15 anni durante il periodo di sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado per l'emergenza coronavirus.

Risorse per 7 milioni di euro, eventualmente integrabili, sono state programmate per riconoscere un sostegno a quelle famiglie in cui entrambi i genitori (o il genitore unico nel caso di nuclei monogenitoriali) siano impegnati in attività lavorative ed impossibilitati ad accudire i figli. A tali famiglie sarà riconosciuto un sostegno di 300 euro (se hanno un Isee non superiore a 35.000 euro) mentre di 500 euro (se hanno un Isee non superiore a 20.000 euro).

Sarà la direzione generale per le politiche sociali e socio-sanitarie ad individuare le modalità attuative dell’intervento più coerenti con i principi di economicità, semplificazione, celerità ed efficienza.

“Il provvedimento è stato fortemente voluto dal presidente Vincenzo De Luca per dare sostegno alle famiglie in difficoltà per la sospensione delle scuole. Questi contributi - chiarisce l’assessore Lucia Fortini - potranno essere usati come voucher per pagare baby-sitter, servizi di trasporto o per l’acquisto di attrezzature per la didattica a distanza. La Regione vuole stare vicina ai cittadini in questo momento difficile, sappiamo che insieme possiamo farcela”.

“La Campania ha bisogno di noi” è il claim della campagna di responsabilizzazione che l’assessorato regionale all’Istruzione, Politiche Giovanili e Politiche Sociali lancerà stasera attraverso i canali social dell’assessore Lucia Fortini. Testimonial numerosi artisti: da Andrea Sannino a Sal Da Vinci, Dario Sansone dei Foja, Francesco Paolantoni, Peppe Iodice, Paolo Caiazzo, MvKilla, Maurizio de Giovanni, Gianfranco Gallo, Antonella Morea e tanti altri.

Ciascuno di loro ha girato un video appello, per invitare la popolazione, in particolare i giovani, a restare a casa e a rispettare le regole per far fronte all’emergenza. “Li ringrazio tutti per il senso di responsabilità e la disponibilità dimostrata - dichiara la Fortini - possono essere un modello per tanti, soprattutto per i più giovani. Insieme ce la faremo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 7 milioni per i figli delle famiglie campane

CasertaNews è in caricamento