Attualità Santa Maria Capua Vetere

Il sindaco chiude 3 scuole: "Il Covid sta tornando a circolare velocemente"

Mirra sospende, fino al 2 marzo, la didattica in presenza alla scuola elementare "Montalcini", alla scuola media "Uccella" e al liceo scientifico "Amaldi"

Troppi contagi da Covid-19, il sindaco chiude 3 scuole. E' quanto accaduto a Santa Maria Capua Vetere dove il primo cittadino, Antonio Mirra, ha annunciato la sospensione dell'attività didattica in presenza alla scuola elementare "Montalcini" (plesso di via Avezzana), alla scuola media dell'Istituto Uccella e al liceo scientifico "Amaldi". Gli studenti tornano dunque alla Dad e seguiranno le lezioni da casa almeno fino a martedì 2 marzo, "poi decideremo di settimana in settimana sulle criticità, sperando che non ve ne siano altre", ha detto il sindaco Mirra.

A spingere il primo cittadino a firmare una nuova ordinanza di chiusura è stata la percentuale dei contagi registrata nell'ultima settimana. "Dal 24 al 31 gennaio abbiamo reistrato 10 positivi su 360 tamponi; mentre dall'1 all'8 febbraio 32 positivi su 327 tamponi - ha spiegato Mirra - Nell'ultima settimana, dall'8 al 14 febbraio, la situazione è notevolmente cambiata, con oltre 50 positivi sui circa 400 tamponi processati. Se l'incidenza dei contagi sta sui livelli regionali, lo stesso non si può dire per la percentuale dei tamponi positivi che si attesta al 13,4% ed è dunque superiore a quella regionale (9,87%)".

Dei tre plessi scolastici chiusi "alla scuola Montalcini abbiamo 4 classi già in quarantena, alle medie Uccella 3 classi in isolamento, mentre al liceo scientifico Amaldi altre 3 classi in quarantena, oltre a diversi docenti contagiati", ha fatto sapere il sindaco Mirra che poi ha chiarito: "Noi siamo per la didattica in presenza, ma ciò deve avvenire in sicurezza. I numeri in città stanno salendo, siamo passati dai 37 attuali positivi a superare oggi la quota 100. Quello che desta preoccupazione non è il numero complessivo, ma il numero dei positivi registrato in questa settimana in percentuale rispetto ai tamponi effettuati. Ciò significa che il virus sta tornando a girare velocemente in città. Servono dunque misure sanitarie preventive per evitare l'esplosione del contagio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco chiude 3 scuole: "Il Covid sta tornando a circolare velocemente"

CasertaNews è in caricamento