menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Campania tornano in classe i bambini della terza elementare. "Refezione scolastica non consentita"

L'Unità di Crisi annuncia le decisioni dopo la riunione. De Luca sabato firma l'ordinanza

E’ ufficiale: tornano in classe anche gli alunni che frequentano la terza elementare in Campania. Da lunedì 18 gennaio, dunque, dopo la scuola dell’infanzia e gli alunni di prima e seconda elementare, torneranno in aula anche i ‘colleghi’ più grandi.

Ad ufficializzarlo, dopo le dichiarazioni del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, una nota ufficiale dell’Unità di Crisi che si è riunita nel pomeriggio per esaminare la situazione epidemiologica in relazione al ritorno in presenza nella scuola. “Una relazione tecnica confluirà nell’ordinanza che sarà firmata dal presidente De Luca nella giornata di sabato”.

Si anticipano, però, le decisioni che sono state assunte.“A partire da lunedì prossimo, 18 gennaio 2021, sarà consentito il ritorno in presenza fino alla terza classe della scuola primaria, oltre alle classi dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia e dei bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali. Non è consentita la refezione scolastica.  È dato mandato alle Asl di distribuire ai medici di medicina generale test antigenici per il monitoraggio della situazione dei contagi del personale della scuola, docente e non docente, con priorità per chi già è impegnato nella didattica in presenza”. L’unità di crisi conferma, infine, come da ultimo Dpcm, che la Campania resta in “zona gialla” con le relative restrizioni nazionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento