Riapertura della scuola, ora le mamme sono contrarie. "Ultima decisione dopo screening di docenti e bambini"

L'assessore Fortini: "La zona rossa ci può aiutare a tornare in presenza. Da martedì il numero verde per poter prenotare il test per i bambini"

Le mamme hanno radicalmente cambiato idea sulla chiusura delle scuole in Campania. 

Se fino a 3 settimane fa si scendeva in piazza contro i provvedimenti del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che aveva disposto la “chiusura delle scuole” (con l’attivazione della didattica a distanza), ora tra i social network ed i gruppi WhatsApp c’è la “spinta” a non ripartire con la didattica in presenza e non far andare i bambini dell’infanzia e delle prime elementari negli istituti. Un tam tam che è arrivato anche all’assessore regionale alla Pubblica istruzione Lucia Fortini, che ha provato a rispondere a tutti i dubbi dei genitori.

“Quando abbiamo sospeso l’attività didattica in presenza - spiega - lo abbiamo fatto sulla base dei dati di contagi che avevamo avuto. In questi giorni abbiamo cercato di capire, insieme ai rappresentanti sindacali, quali fossero le classi nelle quali veniva stressato di più il diritto allo studio. Proviamo con delle parziali aperture, anche perché la zona rossa ci può aiutare. Abbiamo immaginato di fare uno screening al personale docente e non, oltre che ai bambini, prima di farli tornare a scuola. Una richiesta “volontaria” perché sul piano sanitario non si può rendere obbligatoria tale scelta. Da martedì sarà possibile avere un numero verde e le famiglie, tramite una piattaforma, sarà indicato quanto e dove andare a fare il test, gratuitamente”.

L’apertura, comunque, sarà collegata anche al numero di test fatto ed al numero di positivi. “Anche per questo motivo - spiega l’assessore regionale - l’indicazione è di riapertura per martedì 24 novembre, per permettere all’Unità di Crisi di valutare i dati che arriveranno dallo screening che saranno vagliati e studiati. Stiamo cercando di capire se si possa tornare in presenza a scuola. La decisione definitiva sarà presa solo dopo questa ultima valutazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

Torna su
CasertaNews è in caricamento