menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, ora si riparte: le scuole riaprono nell’agro aversano

Occhio alle fake news allarmistiche: ne gira una ad Aversa. Riparte il campionato di pallavolo, in bilico il basket

Il messaggio del prefetto di Caserta Raffaele Ruberto è stato recepito forte e chiaro: i sindaci dell’agro aversano che, domenica sera, avevano provveduto ad ordinare la chiusura delle scuole, firmando ordinanze per “motivi di ordine pubblico” senza aver avvertito la Prefettura ed il questore, stanno lanciando in queste ore messaggio tranquillizzanti ai propri cittadini.

Tutti gli aggiornamenti sul coronavirus in provincia di Caserta

Il documento dei sindaci

“Riaprono le scuole nell'agro aversano e ripartono le attività didattiche in tutti i comuni, tranne Cesa dove si è verificato il caso di positività al coronavirus (le scuole resteranno chiuse fino a sabato, ndr) - si legge in una nota che i sindaci stanno pubblicando sulle rispettive pagine Facebook -. Il coordinamento dei sindaci dell'agro aversano, venendo incontro alle richieste di molti dirigenti scolatici e docenti, ha deciso di far riprendere le lezioni in classe per non bloccare il percorso di crescita culturale degli alunni, una lunga sospensione didattica potrebbe creare ripercussioni sull'anno scolastico, che quest'anno si fermerà anche per i referendum ed elezioni regionali. Casal di Principe, Casapesenna, San Marcellino, Villa di Briano e San Cipriano hanno aperto lunedì, alcuni comuni come Lusciano, Villa Literno e Frignano aprono oggi martedì 3 marzo, altri comuni come Parete, Sant'Arpino, Carinaro, Succivo, Casaluce, Teverola, Gricignano, aprono mercoledì 4 marzo come Aversa. Le scuole durante i giorni della chiusura hanno ricevuto in ogni comune dell'agro aversano adeguati interventi di disinfezione e nel frattempo genitori ed alunni hanno avuto modo di essere informati dai mass media sui comportamenti da tenere. La misura precauzionale di chiusura delle scuole, stando anche alle disposizioni del Prefetto di Caserta resterà da adottare, in misura urgente, ove necessaria, nel rispetto delle norme disciplinate nel DPCM del 1/03/2020. I sindaci dei comuni dell'agro aversano, hanno espresso apprezzamento per il grande lavoro che stanno facendo i vertici ASL con medici ed infermieri sul territorio per contenere l'infezione da coronavirus, hanno espresso fiducia nel lavoro di coordinamento della regione Campania ed hanno sollecitato tutta la popolazione a rispettare attentamente le precauzioni dettate dal Ministero, invitando alla prudenza ed a tenere alta la guardia per uscire fuori al più presto da questa situazione di emergenza. Ai dirigenti scolastici e docenti, i sindaci hanno augurato un buon lavoro, confidando nella loro professionalità per contribuire alla crescita del territorio”.

Fake news ad Aversa

Intanto la mamma degli imbecilli è sempre incita. Così da lunedì sera è iniziato a circolare uno screenshot, palesemente fake, che parlava di un caso di coronavirus al tribunale di Napoli Nord. Naturalmente si tratta di una bufala, come ha sottolineato lo stesso sindaco Alfonso Golia che ha avvertito i suoi cittadini. “Da ieri sera circola su WhatsApp uno screenshot falso circa un caso positivo di Coronavirus al tribunale di Napoli Nord. Non lo pubblico per non dare ulteriore visibilità. Il sito in questione è un fake news generator come facilmente riscontrabile su Google. Non fatevi trarre in inganno”.

Riparte la pallavolo, basket in bilico

Si prova a tornare alla normalità anche nello sport. Venerdì scenderà in campo la Volalto Caserta contro Novara, facendo ripartire così il campionato di pallavolo. In bilico resta quello di basket: la Juvecaserta è in attesa di capire cosa deciderà la federazione. L’idea che sta prendendo corpo è di giocare il 26esimo turno nel prossimo week-end e di definire i recuperi tra l’11 ed il 12 marzo per permettere il via della fase a orologio il 15 marzo, ma persiste ancora il problema per le regioni colpite dalla ‘quarantena’ (Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna). La Juvecaserta attende di capire come e quando giocare le ultime due partite della stagione regolare (Ferrara in casa e Milano in trasferta).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento