Giallo a Recale, il quarto tampone positivo ufficializzato per errore

La comunicazione del sindaco: i contagiati restano 3

Il sindaco di Recale Raffaele Porfidia

Non c’è il quarto caso di coronavirus a Recale. A correre ai ripari è stato lo stesso sindaco Raffaele Porfidia che nei giorni scorsi aveva annunciato il nuovo paziente malato. Ma, a quanto si apprende, si sarebbe trattato di un errore di comunicazione da parte dell’Asl di Caserta: “Dopo vari colloqui telefonici con il medico curante e il gruppo operativo della Protezione Civile Regionale, ho ricevuto un’email con la quale mi viene notificato che la comunicazione che ho ricevuto dall’Asl, riguardante il nostro concittadino, non corrisponderebbe al vero per un mero errore materiale nella redazione del referto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento