Attualità

Mozzarella e pomodoro gratis, pizzeria riapre e regala 100 margherite

La donazione dei fornitori per offrire la pizza anche a chi è in difficoltà. E si lavora per la "Pizza Sospesa"

Il pizzaiolo casertano Antonio Iuliano

"Abbiamo riacceso i forni ed alcuni dei miei fornitori mi hanno donato merce (pomodoro, mozzarella, farina) sufficiente per la produzione di circa 100 pizze margherita da regalare a chi sorride con più difficoltà". A raccontare il bellissimo gesto di solidarietà è Antonio Iuliano, titolare della storica pizzeria "Donna Sophia" sita in via San Carlo a Caserta, il quale ha annunciato che nei prossimi giorni lancierà l'iniziativa della "Pizza Sospesa", replicando di fatto il sistema già messo in atto in diversi comuni con la 'spesa sospesa'. "Chi vuole può aderire sempre e solo in forma anonima all'iniziativa della pizza sospesa, contattandomi in privato", spiega il pizzaiolo casertano. 

"Vi assicuro che le persone di cuore, perbene, i buon padri di famiglia, esistono ancora - aggiune Antonio Iuliano - Come esistono persone in reale difficoltà, ed io che ho un'attività in piazza da ormai 20 anni circa, ne conosco tante, purtroppo". E le difficoltà economiche di tante famiglie di Caserta ha subito il contraccolpo dalla pandemia da coronavirus.

"Abbiamo messo a disposizione un Iban riconducibile ad una carta prepagata, sul quale sono state fatte e mi auguro ne faranno ancora, tante donazioni - conclude il titolare della pizzeria 'Donna Sophia' - Siamo riusciti a raccogliere grazie alle tante offerte circa 5000 euro. Sono arrivate donazioni anche da amici e parenti che risiedono all'estero. Abbiamo distribuito circa 4500 euro, restano invece in cassa ancora circa 500 euro che verranno distribuiti nei prossimi giorni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozzarella e pomodoro gratis, pizzeria riapre e regala 100 margherite

CasertaNews è in caricamento