rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Capua

Emergenza negli ospedali, pressing di Zinzi per riaprirne due

Il consigliere regionale chiede la riattivazione dei nosocomi di Capua e Teani: "Potrebbero ospitare gli altri ammalati"

"Dispositivi di protezione individuale insufficienti, carichi di lavoro ai limiti della sopportabilità e assenza di percorsi separati all’interno delle strutture: il documento delle segreterie provinciali dei Sindacati è un grido di dolore che va condiviso e ascoltato. Oltre a confermare un quadro già delineato tempo addietro del nostro sistema sanitario regionale, mette in luce interventi necessari per migliorare l’azione di prevenzione e diffusione del Coronavirus. Primo tra tutti: una tutela adeguata per il personale sanitario". Così il consigliere regionale Gianpiero Zinzi interviene a sostegno del documento unitario sottoscritto dalle segreterie provinciali di Caserta di Cgil, Cisl, Uil, Nursing Up e Fials. 

"In questo particolare momento quello alla collaborazione non può essere più solo un richiamo, ma c’è bisogno di azioni condivise. Rilancio la proposta di riattivare anche gli ospedali di Capua e di Teano che potrebbero essere utilizzati per la cura di tutti gli altri malati, sarebbe un modo per dare respiro alle strutture sanitarie del territorio già impegnate nella gestione dell’emergenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza negli ospedali, pressing di Zinzi per riaprirne due

CasertaNews è in caricamento