menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il governatore Vincenzo De Luca

Il governatore Vincenzo De Luca

Mini coprifuoco in Campania: bar chiusi alle 23, fissata “dead-line” per pub e ristoranti

Nuova ordinanza del presidente De Luca: i bar possono restare aperti fino a mezzanotte solo venerdì, sabato

Chiusura anticipata per bar, gelaterie e pasticcerie e ultimi ingressi alle 23 per ristoranti, pub e pizzerie. E' quanto ha deciso il governatore Vincenzo De Luca con una nuova ordinanza con cui sono state disposte misure ancora più stringenti per i pubblici esercizi per contrastare la diffusione del coronavirus.

Secondo quanto si legge nell'ordinanza, bar, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari dovranno chiudere alle 23 dalla domenica al giovedì ed alle 24 il venerdì ed il sabato. Agli esercizi di ristorazione, invece, è imposto l'ultimo ingresso dei clienti, anche quelli per il solo asporto, alle 23 per tutta la settimana. L'ordinanza avrà decorrenza immediata e sarà in vigore fino al 20 ottobre. 

Alla base della scelta la valutazione dell'Unità di Crisi "al fine di contenere il crescente rischio di sempre maggiore diffusione dei contagi", anche alla luce del trend "in aumento della diffusività dei contagi, particolarmente significativo e pericoloso, per quanto concerne il territorio regionale della Campania" e tenuto conto dei dati del Ministero della Salute che attestano un codice Rt pari a 1,19. 

Resta confermato l'obbligo di mascherina anche all'aperto per l'intero arco della giornata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento