rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità Pontelatone

Il militare contagiato esce allo scoperto: "Ho eseguito gli ordini come un bravo soldato"

Il 31enne impegnato nell'operazione strade sicure: "Sono asintomatico"

L’epidemia da coronavirus ha determinato in tutti l’insorgenza di paure e fobie, innescando di fatto una psicosi di massa che si è rivelata addirittura più contagiosa del virus stesso. E' ciò che è accaduto nel piccolo comune di Pontelatone, dove la paura del contagio, non appena è arrivata la notizia del primo paziente positivo al Covid-19, ha generato un passaparola fuorviante e insensato. 

A mettere a tacere le ansie generataesi in paese è stato lo stesso Giuseppe Marco Luongo, il militare 31enne primo contagiato a Pontelatone, che è uscito allo scoperto con un post sui social. "Voglio precisare che non avverto alcun sintomo del coronavirus - ha scritto il militare - Sono un classico esempio di un positivo asintomatico. Gli enti di competenza hanno adottato le giuste misure sanitarie. Chissà quante persone sul territorio italiano lo sono e purtroppo non lo sanno, impossibilitati dall'esecuzione del tampone, non ponendo mai fine a questa pandemia che sta mettendo l'italia in difficoltà".

"Già prima dell'esito del tampone, ho adottato le giuste misure per proteggere i miei cari da una mia eventuale positività, da come poi si è rilevato, in quanto negli ultimi 3 mesi ho prestato servizio nell'operazione strade sicure, dove ogni giorno ero esposto ad un possibile contagio - ha aggiunto il 31enne contagiato - A causa di varie situazioni avverse e non avendo a disposizione altre strutture dove poterci ospitare, ci hanno ordinato di ritirarci dal servizio ed effettuare presso le proprie abitazioni una quarantena fiduciaria. Ho eseguito semplicemente gli ordini imposti come un soldato è tenuto a fare. Per questo motivo sono rientrato in paese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il militare contagiato esce allo scoperto: "Ho eseguito gli ordini come un bravo soldato"

CasertaNews è in caricamento