rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Coronavirus, niente mascherine per i lavoratori: sotto accusa ditta di pulizie del tribunale

I sindacati contestano la mancanza di dispositivi di protezione per i lavoratori di Santa Maria Capua Vetere

I lavoratori della ditta Gema Services, che ha in appalto la pulizia a la sanificazione del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, non hanno ancora ricevuto i necessari Dpi (dispositivi di protezione individuale), cioè praticamente le mascherine e tutto quello che serve per combattere il contagio da coronavirus. La denuncia arriva dalla Flaica Cub di Caserta: "Non è una questione di poco conto, la mancanza di mascherine e di gel disinfettante oltre ad essere quotidiana e grave va avanti da tantissimo tempo, abbiamo presentato 3 denunce e altre tanti esposti alla procura della repubblica in tempi non sospetti".

"Questi lavoratori vengono esposti ogni giorno in forma pericolosa al contagio di Covid-19. Abbiamo spedito denuncia agli organi preposti per quanto succede nel tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Comportamenti come questi dovrebbero essere squalificanti per partecipare ai bandi di gara. I lavoratori che fino ad oggi con spirito di sacrificio hanno sempre messo a rischio la propria salute per svolgere il proprio compito non possono tacere più. Riteniamo che non sia più tollerabile attendere".

I lavoratori insieme alla Flaica Cub Caserta ritengono improcrastinabile poter rimandare la consegna basica dei DPI e l'utilizzo della mascherina. Anche in questo caso, se le autorità competenti non interverranno a ripristinare la sicurezza minima del lavoro i lavoratori decideranno quanto prima si astenersi del lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, niente mascherine per i lavoratori: sotto accusa ditta di pulizie del tribunale

CasertaNews è in caricamento