menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gennaro Mona, presidente dell'Ordine Professioni Infermieristiche di Caserta

Gennaro Mona, presidente dell'Ordine Professioni Infermieristiche di Caserta

Emergenza coronavirus, l'Asl attiva pool di infermieri per tamponi a casa

L'annuncio di Mona, presidente dell'Ordine Professioni Infermieristiche di Caserta: "Aiutateci ad aiutarvi"

L'emergenza coronavirus sta colpendo tutta l'Italia con la Campania che ha già superato abbondantemente quota 300 casi. Con il picco che sembra ancora lontano. Una delle categorie più 'colpite' sia in termini di lavoro che di contagio è quella degli infermieri, ed ecco che arriva l'appello di Gennaro Mona, presidente dell'Ordine Professioni Infermieristiche di Caserta, che innanzitutto ribadisce la necessarietà di "essere tutti vicini ma distinti" prima di parlare di quello che sta accadendo in tutta Italia: "Siamo stretti in una morsa emergenziale senza precedenti ma anche in quest’occasione le infermiere e gli infermieri non si sono tirati indietro ed ancora una volta si sono fatti trovare pronti per essere al fianco dei cittadini. Operando, al di là delle loro forze, senza sosta, nonostante le condizioni di lavoro difficili, con organici ridotti e ma non è questo il momento di segnalarlo senza pensare all’inadeguatezza cronica del ritorno economico. Per questo motivo, come Presidente dell’OpI mi sento di trasmettere la mia vicinanza a tutti i miei colleghi infermieri che mi onoro di rappresentare. Donne e uomini che con grande dedizione e spirito di sacrificio, senza lesinare impegno ma soprattutto con grande passione stanno lavorando per combattere e vincere la battaglia contro il Coronavirus".

Per Monta "è il momento di sentirci vicini a tutti gli infermieri che lavorano su tutti i fronti, dal triage in ospedale al 118, dai setting ospedalieri a bassa ed alta complessità, dall’assistenza domiciliare al dipartimento di Prevenzione. Alla fine di questa brutta avventura, questa emergenza avrà, ancor di più, posto in risalto le nostre qualità professionali e le nostre competenze all’interno del Sistema sanitario nazionale. La dedizione degli infermieri, e questo lo voglio sottolineare a caratteri cubitali, non è venuta mai meno nonostante la carenza dei dispositivi di protezione individuale, che noi come ordine abbiamo quotidianamente segnalato e in questa occasione lancio un appello alle aziende sanitarie perché si attivino quanto prima per garantire i dpi ad ogni singolo operatore. Ma questo, direi, solo per poter essere sempre pronti ad aiutare".

"Il tutto si somma alle problematiche croniche legate alla nostra professione, prima fra tutte la carenza di personale: per questo motivo ringrazio Barbara Mangiacavalli (FNOPI) Presidente della Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche che con tutto il comitato centrale è  in primissima linea in questi giorni con le istituzioni nazionali per fronteggiare questa emergenza. L’Asl Caserta ha attivato un pool di infermieri che garantiscono un servizio domiciliare per l’effettuazione di tamponi per persone che manifestano i sintomi del covid 19 su indicazione del medico di medicina generale. Per la nostra Provincia da lunedì l’ospedale di Maddaloni sarà il presidio ospedaliero riservato esclusivamente ai pazienti contagiati dal Covid-19, mentre l’azienda ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano” sta adottando tutte le procedure al fine di attivare altri reparti oltre a quelli già esistenti di sub-intensiva per i paziente contagiati. Chiudo con un invito a tutti i cittadini, restate a casa più che potete e uscite solo nei momenti di estrema necessità elencati nel dpcm. Solo così gli sforzi che insieme faremo daranno i risultati attesi. Aiutateci ad aiutarvi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento