rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità San Marcellino

Papà cinese dona le mascherine alla scuola della figlia

Il sindaco e la dirigente: "Insieme vinceremo questa battaglia"

La solidarietà permetterà di sconfiggere il coronavirus. Perché ci sono persone con un cuore grande che affrontano la vita per aiutare sempre il prossimo. E' il caso di Junjian, un cittadino cinese che tutti conoscono come 'Francesco', che è riuscito ad integrarsi alla grande nella comunità in cui vive tanto da dare un proprio importantissimo contributo in questa lotta contro il virus. La Cina ancora una volta dimostra di essere al fianco dell'Italia con gesti concreti che salveranno la nostra Nazione: prima il team di scienziati, poi la fornitura di attrezzature per combattere l’emergenza coronavirus e quindi, nel suo piccolo, anche il gesto di 'Francesco' che ha deciso di donare un centinaio di mascherine all’istituto scolastico “Il Sorriso”, frequentato dalla sua bimba di tre anni.

La dirigente scolastica Elena Piccolo ha consegnato le mascherine a tutte le mamme che ne hanno fatto richiesta, anche se tante sono state impossibilitate a ritirarle per via delle prescrizioni in atto. E quindi la dirigente ha deciso di donare a sua volta le mascherine alle due comunità che praticamente vivono la scuola, quella di San Marcellino e quella di Casapesenna (la scuola si trova praticamente al confine tra i due Comuni). La dirigente ha consegnato le mascherine alla Protezione Civile di San Marcellino e Casapesenna, i cui volontari in questi giorni sono in strada per prestare assistenza ai cittadini. Ed ha avuto modo di parlare anche con il sindaco di San Marcellino, Anacleto Colombiano, che ha voluto ringraziare "la dirigente Piccolo e ovviamente il cittadino cinese che ha donato le mascherine. E' indubbiamente un gesto importante in un momento storico difficile per tutti, e soprattutto è eccezionale che tale gesto arrivi da una comunità, quella cinese, messa praticamente in quarantena prima che tutto ciò si sviluppasse in tutto il mondo. La solidarietà è la cosa più bella in assoluta, ho ringraziato personalmente la dirigente consegnando le mascherine ai volontari della Protezione civile che stanno facendo un lavoro encomiabile. Basti pensare che sono sempre in strada, anche per consegnare a domicilio farmaci urgenti e anche la spesa. Tutto ciò è straordinario, ne usciremo".

“Quello di Junjian-Francesco è stato un gesto nobile, e lo abbiamo ringraziato a nome di tutti!, ha invece detto la responsabile dell’istituto Elena Piccolo, che racconta: “La sua bambina, quando il papà le ha chiesto se lei è cinese o italiana, gli ha risposto ‘metà e metà’”. Una lezione, quella di “Francesco”, su come essere parte attiva di una comunità pur avendo storie e origini differenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papà cinese dona le mascherine alla scuola della figlia

CasertaNews è in caricamento