Scuole chiuse, è il 'giorno verità': convocata l'Unità di Crisi. De Luca proroga le altre restrizioni

Dai matrimoni ai limiti di orari per ristornati, pizzerie e bar: tutto confermato fino al 13 novembre. Didattica in presenza all'università fino a metà del prossimo mese

Una nuova ordinanza che prolunga le restrizioni per la pandemia da coronavirus fino al 13 novembre per ristoranti, pizzerie, bar, nonché feste, matrimoni ed affini; così come la sospensione delle attività in presenza per le Università, escluse le matricole del primo anno. Ma, soprattutto, un messaggio che aumenta la speranza dei genitori degli alunni (dalle materne alle Medie) che oggi possa giungere una svolta per la scuola. Vincenzo De Luca ha firmato anche l’atto numero 81 di questo 2020, ma quello che interessa maggiormente è il messaggio finale di una nota stampa nella quale si legge: “Per quanto riguarda la scuola, l’ultimo Dpcm fa scattare nuove disposizioni a partire dal 21 ottobre. Quindi in Campania resta in vigore l'attuale ordinanza anche per la giornata di martedì. L'Unità di Crisi si riunirà martedì per adottare misure che riguardano il mondo della scuola”. Come detto, la speranza è che qualcosa possa cambiare alla luce del DPCM di Giuseppe Conte che entrerà in vigore da mercoledì 21 ottobre e che prevede la Didattica a distanza per le superiori oltre ad ingressi sfalsati e turni pomeridiani. Oggi ci sarà la riunione della task force per decidere se apportare modifiche alla linea di rigore adottata nei giorni scorsi, quando è stata decisa la sospensione delle attività didattiche in presenza per tutte le scuole, prima di una lieve frenata per le Materne (anche se molte scuole hanno comunque preferito non aprire). Una ipotesi di modifica che, del resto, era stata paventata anche dagli stessi legali della Regione Campania nel corso dell’udienza al Tar Campania per il ricorso contro la chiusura delle scuole in presenza. Sono ore calde, dunque, per una nuova decisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

Torna su
CasertaNews è in caricamento