rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, De Luca: "Chiusura per bar e pub che non rispettano prevenzione"

Nota del governatore ai Prefetti per maggiori controlli. A Santa Maria Capua Vetere il sindaco sospende il mercato. Ad Aversa il vescovo blocca le processioni ed invita gli anziani: "Seguite la messa in tv"

Stretta su bar e locali in cui non vengono rispettate le misure di prevenzione da Coronavirus, compresa la distanza interpersonale di un metro. E' questo l'input del governatore Vincenzo De Luca che ha inoltrato una nota ai prefetti chiedendo maggiori controlli. Intanto il Coc convocato dal sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra ha disposto la sospensione del mercato. Ad Aversa il vescovo Angelo Spinillo ha annunciato la sospensione anche delle processioni e delle benedizioni delle famiglie invitando gli anziani a seguire la messa in tv.  

De Luca: "Chiuderemo bar e pub che non rispettano prevenzione"

Se da un lato c'è sospensione di tribunali, scuole, teatri, dall'altro si assiste alla frequentazione di locali pubblici dove (sarebbe quasi impossibile farlo) non vengono rispettate le misure per evitare la diffusione di eventuali contagi. "Ieri sera - ha dichiarato il governatore De Luca - abbiamo comunicato ai Prefetti della Campania che in molte realtà, nelle ore serali e notturne, vi sono esercizi pubblici, bar e pub, nei quali non si rispettano le misure di prevenzione e di sicurezza previste come la distanza tra le persone con pericolo di contagio. Abbiamo sollecitato le forze di polizia ad attivarsi per procedere alla chiusura di questi esercizi in caso di assembramento di persone".

Il dato sui contagi in Campania

L'Unità di Crisi della Protezione civile della Regione Campania comunica che nella mattinata di oggi sono stati esaminati in laboratorio, presso il centro di riferimento dell'ospedale Cotugno, 48 tamponi. 14 di questi sono risultati positivi. Come per tutti gli altri, si attende la conferma ufficiale da parte dell'Istituto Superiore di Sanità. In Campania i contagiati sono 77 di cui uno guarito oltre al 47enne di Mondragone deceduto e di cui si è scoperto il contagio solo dopo la morte.

Tutti gli aggiornamenti sul Coronavirus in provincia di Caserta

Sospeso il mercato a Santa Maria Capua Vetere

Intanto a Santa Maria Capua Vetere il Sindaco Antonio Mirra, a margine della riunione tenutasi questa mattina con il C.O.C., ha disposto "la sospensione del mercato settimanale (per domenica 8 e giovedì 12 marzo, salvo nuove disposizioni) con propria ordinanza". Sospese anche le attività al teatro Garibaldi, le ludoteche, i doposcuola. Il sindaco ha anche invitato le scuole ad attivarsi con "modalità di didattica a distanza, avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità, soprattutto in caso di una eventuale proroga della sospensione delle attività oltre il 15 marzo 2020".

Marino incontra i commercianti dopo lo stop della fiera

Confermata la chiusura del mercato a Caserta almeno fino al 15 marzo. Successivamente si ipotizza un contingentamento degli ingressi con la possibile riapertura della fiera. Questo l'accordo raggiunto, stamani, tra il sindaco di Caserta, Carlo Marino e i rappresentanti sindacali degli ambulanti Sebastiano Bernardo dell’Anva Confesercenti, Vincenzo Di Matteo di Confcommercio e Giuseppe Magliocca di Confimprese, durante una riunione alla presenza del comandante dei caschi bianchi del capoluogo e del dirigente al ramo, Giovanni Natale. Lunedì mattina, un primo sopralluogo per definire l’organizzazione generale finalizzata allo svolgimento della fiera in ottemperanza delle disposizioni ministeriali vigenti in contrasto alla diffusione del Covid-19. "Alla ripresa delle attività, saranno presenti solo i 225 ambulanti concessionari dei posteggi – spiega Bernardo dell’Anva – e non potrà sostare più di un visitatore davanti ad ogni esercizio. Sarà aperto un solo varco di ingresso e uno in uscita e i flussi della clientela saranno disciplinati e ridotti ad un massimo di 225 presenze, sotto il diretto controllo della Polizia municipale che vigilerà affinché tutto si svolga in piena regola. E’ interesse di tutti garantire la sicurezza necessaria. Prima di mercoledì – aggiunge ancora il rappresentante del sindacato di categoria – dal Comune saranno diffusi manifesti e volantini per comunicare alla cittadinanza le regole da seguire qualora si decidesse di recarsi al mercato e non solo". Nel corso della giornata gli ambulanti avevano occupato l’aula giunta del comune di Caserta a seguito dell’ordinanza di sospensione della fiera a firma del sindaco Marino. 

Sospese benedizioni e processioni

Ulteriori provvedimenti di contenimento della diffusione Coronavirus arrivano anche dalla Diocesi di Aversa. Il vescovo Angelo Spinillo ha deciso la sospensione delle processioni "anche quelle tradizionalmente più rilevanti, e rinviate a data da destinarsi" e delle benedizioni delle famiglie. A ciò si aggiunga anche l'invito agli anziani o le persone consapevoli di qualche loro patologia o difficoltà di salute "a partecipare alla liturgia domenicale attraverso le diverse celebrazioni trasmesse dalla televisione o da altri strumenti informatici". "Come ci hanno suggerito i Vescovi Campani, auspico che, oltre la preghiera personale, si possano creare forme di comunione nella preghiera, e che, anche se a distanza, magari indicando un’ora comune, dalla propria casa o dal luogo in cui ordinariamente vive e lavora, ciascuno si possa unire con la comunità parrocchiale nella recita del santo Rosario o in una forma di adorazione eucaristica “con l’intenzione di invocare la grazia della guarigione dei malati, il conforto nell’impegno degli operatori sanitari e la fiducia per una rinnovata speranza di vita”. Spero, nei prossimi giorni, di raccogliere e di offrire anch’io qualche proposta di condivisione nella preghiera che, anche con la mia partecipazione di Vescovo, possa aiutarci a vivere questo momento della nostra storia con la solidarietà nella fede, nella speranza e nella carità", si legge in una nota del Vescovo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, De Luca: "Chiusura per bar e pub che non rispettano prevenzione"

CasertaNews è in caricamento