Attualità Santa Maria a Vico

Contributi alle associazioni ed esenzioni Tari, le misure del Comune per la ripresa

Le iniziative dell'amministrazione comunale per agevolare decine di cittadini di Santa Maria a Vico

Sono 65 i casi confermati di positività al Coronavirus nel territorio di Santa Maria a Vico, con un numero di guariti che raggiunge quota 1.272 ed un solo caso di quarantena. I dati sull’andamento della pandemia, sono stati ufficializzati dal sindaco Andrea Pirozzi. Interessante anche il quadro relativo all’andamento della campagna vaccinale che prosegue ininterrottamente: la percentuale dei cittadini già vaccinati si attesta a circa il 60 per cento, per un totale di oltre 8mila dosi somministrate.

Sul fronte scolastico il primo cittadino ha evidenziato come tutte le misure che sono state messe in atto dall’inizio dell’anno scolastico si siano rivelate fondamentali per arginare l’impatto dell’emergenza sanitaria: i casi confermati sono stati di soli 23 alunni, 5 docenti e 2 operatori scolastici. Una percentuale minima su una popolazione scolastica complessiva pari a 1700 persone circa.  E sono già state avviate tutte le attività di messa in sicurezza degli undici plessi per garantire il regolare avvio del nuovo anno scolastico.

In ultimo, ma non meno importante, come già annunciato nell’ultimo Consiglio Comunale, l’approvazione della delibera numero 71 del 24 Maggio 2021, che prevede una serie di interventi di supporto per imprese, circoli e associazioni che hanno subito danni a seguito della pandemia e per le famiglie in difficoltà.

Nello specifico:

-           Esonero dal pagamento della TARI dell’anno 2021 per gli operatori artigianali, commerciali e industriali che hanno subito interruzioni e/o sospensioni di attività nell’anno 2020 e/o 2021 e per associazioni, circoli ricreativi e palestre;

-           Istituzione di una specifica riduzione della TARI, per le competenze dell’anno 2021, in favore dei nuclei familiari beneficiari del bonus idrico e/o elettrico e/o gas;

-           Semplificazione della procedura di autorizzazione dell’occupazione del suolo pubblico, con approvazione di un modello di comunicazione semplificato, accessibile anche tramite i servizi online del sito web comunale;

-           Concessione di un contributo una tantum in favore delle associazioni, anche a carattere sportivo, operanti sul territorio comunale e che non possano beneficiare dell’agevolazione TARI innanzi definita.

Il Sindaco, inoltre, ha voluto lanciare un messaggio di speranza invitando tutti i commercianti, nello specifico le attività di ristorazione, ad utilizzare il suolo pubblico – il cui utilizzo sarà garantito in forma assolutamente gratuita per l’intero anno 2021 - con una semplice comunicazione da inviare agli uffici preposti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi alle associazioni ed esenzioni Tari, le misure del Comune per la ripresa

CasertaNews è in caricamento