Il premier Conte: “Una potenza di fuoco contro il coronavirus: 400 miliardi per la liquidità delle aziende” | VIDEO

Presentate in conferenza stampa le nuove misure adottate per le imprese e la scuola

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte

“Diamo liquidità immediata per 400 miliardi di euro. E' una potenza di fuoco”. Il presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte ha aperto così la conferenza stampa di questa sera in cui, accompagnato dai ministri Gualtieri, Patuanelli ed Azzolina, ha presentato gli interventi approvati in consiglio dei ministri.

“In questi giorni - ha detto il premier - mi sono confrontato con tanti leader europei, tutti hanno espresso la vicinanza e l’ammirazione per la resilienza del nostro paese. Presto raccoglieremo i frutti dei nostri sacrifici. Quando sarà tutto superato, ci sarà una nuova primavera per l’Italia. Essere italiani significa essere coraggiosi, solidali, determinati e coesi. Servire lo Stato con passione. Ci avviciniamo ad una festività molto cara, una festa che ci porta gioia e giorni lieti. Li vivremo a casa, sarebbe irresponsabile andare in giro ed allentare il rispetto delle regole. Noi speriamo che la Pasqua ci possa portare il passaggio verso una prospettiva migliore”. Il governo, ha sottolineato Conte, "ha deliberato anche la sospensione di vari pagamenti fiscali e contributi e ritenute anche per i mesi di aprile e maggio”.

“Con questo decreto - ha aggiunto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri - realizziamo un intervento senza precedenti. Mobilitiamo 750 miliardi di risorse garantite dallo Stato fornendo una garanzia poderosa per preservare il nostro sistema produttivo. I prestiti saranno garantiti dallo Stato fino al 90% e copriranno fino al 25% del fatturato. La garanzia erogata attraverso Sace ha delle condizioni, tra cui quella di non poter erogare dividendi”.

"Il governo ha inteso rispondere a un'esigenza assoluta delle imprese - ha aggiunto il ministro dello sviluppo Stefano Patuanelli - Per le imprese con meno di 500 dipendenti abbiamo rafforzato lo strumento del fondo centrale di garanzia, che portiamo alla possibilità di un prestito fino a 5 milioni di euro con la garanzia dello stato al 90 per cento. Per le piccole imprese fino a 25 mila euro di prestito lo stato garantisce al 100 per cento. La procedura di erogazione del credito sara' immediata e priva di vincoli". Il governo garantisce "affidamenti fino a 800 mila euro con garanzia dello stato fino al 90 per cento ma si arriva al 100 per cento con la garanzia di Confidi. E' la misura più ampia di Europa" in termini di garanzie offerte dal settore pubblico. "Il governo ha grande fiducia negli imprenditori".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ministra alla Pubblica Istruzione Lucia Azzolina ha confermato le scelte per la scuola, in particolare per gli esami di maturità e di terza media, sottolineando però che “Ll didattica a distanza non è più uno strumento opzionale, ci permetterà di concludere l'anno e di dare dignità a tutti gli insegnanti che la stanno portando avanti. Per questo li incito a dare di più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento