Il Comune acquista tute e saturimetri alle famiglie dei contagiati

L'atto di indirizzo del sindaco: "Un modo per aiutare i nostri concittadini"

L’amministrazione comunale di Cesa ha deciso di acquistare tute, dispositivi di protezione e saturimetro da donare alle famiglie dei positivi. E’ questo l’atto di indirizzo adottato dalla giunta comunale per avviare una indagine di mercato. “Lo scopo - spiega il sindaco Enzo Guida a nome dell’intera amministrazione - è giungere all’acquisto per poi provvedere a donare questi strumenti alle famiglie dei positivi locali”. Una decisione che nasce dalla constazione di quella che è la realtà locale.

“Numerose famiglie sono difficoltà per il servizio 118 che non si riesce a contattare, le autoambulanze giungono con ore di ritardo. Molti cittadini positivi al Covid19 non riescono ad ottenere assistenza domiciliare. Questa situazione ha creato molti problemi sul piano locale, in quanto diverse persone, per poter prestare assistenza ai familiari, a loro volta si sono contagiati”.

Tute e dispositivi di protezione riutilizzabili possono consentire ai familiari di prestare assistenza soprattutto alle persone anziane, costrette a letto con l’ossigeno. Il saturimetro, invece, è uno strumento indispensabile per tenere sotto controllo l’ossigenazione del sangue ed è utile per comprendere se i polmoni riescono ad assumerne in quantità sufficiente dall’aria che si respira.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento