Troppi contagi, 9 sindaci chiudono i cimiteri l’1 e 2 novembre

I primi cittadini: "Una decisione sofferta, dobbiamo evitare ogni tipo di assembramento"

I sindaci dell'Agro Aversano, e il primo cittadino di Giugliano in Campania, hanno deciso di chiudere i cimiteri dal 31 ottobre al 2 novembre, praticamente nei giorni di maggiore afflusso per la commemorazione dei defunti. I casi di positività al Covid-19 infatti sono in costante aumento e a seguito dell’incremento esponenziale dei casi di coronavirus nell’agro aversano 8 primi cittadini, tra i quali quelli di Casal di Principe, Renato Natale; Casaluce, Antonio Tatone; Cesa, Enzo Guida; Parete, Gino Pellegrino; San Cipriano di Aversa, Vincenzo Caterino; San Marcellino, Anacleto Colombiano; Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana; Succivo, Gianni Colella, nonché i commissari prefettizi alla guida del comune di Orta di Atella, hanno disposto la chiusura dei cimiteri in concomitanza con le ricorrenze di Ognissanti e della Commemorazione del Defunti. In particolare non sarà possibile accedere ai camposanti già a partire dal 31 Ottobre e sino a tutta la giornata del 2 Novembre.

“Una decisione - precisano i primi cittadini - quantomai sofferta, ma che si è resa necessaria a seguito dell’esplosione dei contagi di Covid 19 nei nostri territori. Solo chiudendo i cimiteri possiamo avere la certezza che in questi luoghi non si verifichino eventuali assembramenti in grado di veicolare ulteriormente un virus particolarmente aggressivo e che rischia di metterci in ginocchio. Siamo perfettamente consapevoli di come le ricorrenze di Ognissanti e della Commemorazione dei Defunti siano straordinariamente sentite dalle nostre comunità, ma purtroppo in questo momento la tutela della salute pubblica ci impone di assumere a malincuore decisioni particolarmente drastiche. Siamo certi che questo ennesimo sacrificio che chiediamo ai nostri concittadini sarà presto ripagato dalla sicurezza dall’aver vinto questa cruenta battaglia contro un nemico invisibile e perfido. Ovviamente invitiamo tutti a non riversarsi in massa nei giorni precedenti nei cimiteri ed a rispettare in sempre le regole del distanziamento evitando qualsiasi occasione di assembramento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento