menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decine di ragazzi in piazza, fischi all'arrivo dei carabinieri. Il sindaco: "Ora la chiudo"

Erano rimasti in strada in una zona già al centro delle polemiche

Si erano ritrovati, come al solito, in piazza Paul Harris, per trascorrere una serata in compagnia, come se tutte le raccomandazioni e le restrizioni imposte negli ultimi giorni dal premier Giuseppe Conte e dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca non fossero mai state adottate. Stavolta, però, i residenti del quartiere di Aversa hanno deciso di allertare i carabinieri che, al loro arrivo, sono stati accolti da fischi sonori. Una situazione che è stata messa al corrente del sindaco Alfonso Golia: “A volte penso dove vogliamo arrivare” ha commentato con un ghigno di nervosismo il primo cittadino che ha poi annunciato che, nella giornata di oggi, partirà una lettera indirizzata al prefetto di Caserta Raffaele Ruberto per chiedere la chiusura della piazza, così come previsto dal DPCM di Conte, considerando anche che in zona non ci sono attività commerciali. Del resto, la situazione di piazza Paul Harris, è da tempo al centro dell’attenzione, con una petizione firmata dai residenti che da settimane segnalano gli assembramenti di centinaia di ragazzi in zona. “Non mi piace introdurre elementi ancora più restrittivi ad una situazione già di per sé pesante - ha sottolineato il sindaco - ma non è tempo delle mezze misure anche perché dobbiamo scongiurare misure ancora più restrittive che potrebbero incidere ancora di più su interi comparti economici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Troppi contagi, il sindaco non si fida: "Le scuole restano chiuse"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento