Attualità

Incubo 'zona gialla': contagi aumentati del 57% ma gli ospedali restano 'liberi'

La variante Delta preoccupa ma non ci dovrebbero essere provvedimenti restrittivi (per ora)

L’incubo della zona gialla in Campania (e non solo) torna a far capolino tra i cittadini. Crescono in Italia i nuovi casi Covid per effetto della contagiosa variante Delta, che sta divenendo prevalente. Nell'ultima settimana registrato nella nostra Penisola il +61% di contagi settimanali, secondo l'ultimo rapporto del Gimbe. In discesa ricoveri e decessi. Crollano le vaccinazioni, -73% nell'ultimo mese. Cresce l'ipotesi Green Pass alla francese per accedere a bar, ristoranti e grandi eventi, ma al momento si discute sull'applicabilità reale della misura.

In Campania aumentano i positivi ma i ricoveri restano bassi

In Campania nella settimana 7-13 luglio c'è stato un preoccupante incremento del 57,3% di nuovi casi. Restano però molto bassi i dati inerenti i ricoveri in ospedale di pazienti Covid (solo il 5% dei posti disponibili) e in terapia intensiva (2%). L'ipotesi zona gialla per la Campania appare un rischio reale se non si riuscirà a limitare la diffusione del virus nelle prossime settimane. Ma non ci dovrebbe essere alcun cambiamento dal 19 luglio. In Campania è stato vaccinato il 43,9% della popolazione, mentre il 16,6% ha ricevuto solo la prima dose e attende la seconda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo 'zona gialla': contagi aumentati del 57% ma gli ospedali restano 'liberi'

CasertaNews è in caricamento