Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Campania, cala la pressione sugli ospedali. Ma la zona bianca resta un miraggio

Dal 1 giugno il coprifuoco sarà eliminato in 3 Regioni. Ecco la situazione attuale

Da lunedì 24 maggio la Campania continuerà a restare in zona gialla, così come quasi tutta l’Italia, ma la zona bianca per ora resta un miraggio.

Il primo reale cambio di passo ci sarà in tre regioni dal 1 giugno (Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna) che hanno un’incidenza di casi al di sotto del limite richiesto (meno di 50 ogni 100mila abitanti). La settimana successiva dovrebbe essere il turno di Veneto, Liguria ed Abruzzo.

La Campania, per ora, resta nel limbo della zona gialla col coprifuoco (spostato alle 23) e la possibilità per i ristoranti di stare aperti a cena mia solo avendo uno spazio all’aperto. Qualcosa inizierà a cambiare dal primo giugno quando, per i locali al chiuso, sarà possibile ospitare i clienti almeno a pranzo (fino alle 18).

Questo nonostante i dati della Campania siano in miglioramento. Anche nell’ultima settimana il numero dei positivi è continuano a calare (attualmente sono monitorate 75360 persone, circa cinquemila in meno di una settimana fa), ma l’incidenza di nuovi casi resta ancora alta.

Buone notizie arrivano, invece, dagli ospedali dove risulta occupato solo il 17% delle Terapie intensive e dei reparti ordinari dedicati al Covid, entrambi dati in discesa rispetto alla scorsa settimana.

Qualcosa, comunque, in questo week end cambierà anche in Campania. Nel fine settimana potranno stare aperti i centri commerciali e da lunedì potranno tornare a lavorare anche le palestre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campania, cala la pressione sugli ospedali. Ma la zona bianca resta un miraggio

CasertaNews è in caricamento